Google+

Abbiamo realizzato una nuova sezione del nostro sito web, dedicata a tutte le aziende che vogliono avere una propria vetrina sul web. Scopri le aziende, gli artigiani, gli imprenditori del nostro territorio. Vai alla sezione

Se vuoi esse..

Leggi tutto

Per info: SISTEMA UPA 0871/331442 - 380/4930957 info@claaiabruzzo.it   

Leggi tutto


Per info: SISTEMA UPA 0871/331442 - 380/4930957 info@claaiabruzzo.it   

Leggi tutto


Per info: SISTEMA UPA 0871/331442 - 380/4930957 info@claaiabruzzo.it  

Leggi tutto


Per info: SISTEMA UPA 0871/331442 - 380/4930957 info@claaiabruzzo.it  

Leggi tutto


Per info: SISTEMA UPA 0871/331442 - 380/4930957 info@claaiabruzzo.it  

Leggi tutto



News Regione Abruzzo
  • turismo sostenibile: sclocco e d'ignazio, bando da 11 mln - LE DOMANDE POTRANNO ESSERE PRESENTATE DA VENERDÌ 19 (REGFLASH) Pescara, 16 ott. Un bando da 11 milioni (ma le risorse potrebbero arrivare anche a 12 milioni), dedicato alle imprese operanti nel settore turistico, sulla base della legge regionale 77 del 2000, sarà pubblicato sul BURA di venerdì 19. La finalità è quella di finanziare l'ammodernamento, il recupero e la riduzione della vulnerabilità del patrimonio turistico-ricettivo esistente in Abruzzo sostenendo e promuovendo strutture ricettive certificate e qualificate in armonia con l'ambiente. Nello specifico, gli interventi potranno riguardare strutture ricettive alberghiere come alberghi, residenze turistiche alberghiere e alberghi diffusi, strutture ricettive all'aria aperta come campeggi e villaggi turistici e strutture ricettive extralberghiere come residenze di campagna, case per ferie, ostelli della gioventù, rifugi montani e rifugi escursionistici così come bersaglio dell'iniziativa potranno essere anche gli stabilimenti balneari per opere di ristrutturazione, ammodernamento, straordinaria manutenzione e ampliamento di esercizio esistente. Questa mattina, a Pescara, in Regione, la conferenza stampa di presentazione del bando da parte dell'assessore alle Politiche sociali, Marinella Sclocco, dell'assessore al Turismo, Giorgio D'Ignazio, del direttore del Dipartimento Turismo, Cultura e Paesaggio, Francesco Di Filippo e della funzionaria regionale Patrizia Di Sipio. All'incontro con la stampa ha partecipato anche la giornalista Simona Petaccia, presidente dell'associazione Diritti-Diretti Onlus. Il bando, che prevede un finanziamento a fondo perduto pari, al massimo, al 60 per cento del totale dell'investimento, attribuisce un contributo minimo di 50 mila euro ed un massimo di 150 mila euro. Saranno finanziate solo le spese effettuate dopo la data di presentazione della domanda per la quale si avranno quattro mesi di tempo a partire dal giorno di pubblicazione sul BURA. Tali spese dovranno riguardare investimenti reali come servoscale e piattaforme e non l'acquisto di attrezzature. "I fondi - hanno spiegato gli assessori Sclocco e D'Ignazio - derivano da precedenti programmi della legge regionale 77 e non sono certo esigui se si considera che la Regione Lombardia, per le stesse finalità, ha assegnato appena tre milioni di euro. Inoltre, - hanno aggiunto - verrà assegnato un punteggio di premialità maggiore alle imprese che parteciperanno con una quota maggiore di cofinanziamento. Si trata di una misura - hanno sottolineato entrambi - che va nella direzione di rafforzare la tendenza naturale dell'Abruzzo verso l'accoglienza turistica così come ha confermato un recente riconoscimento ottenuto dalla Regione in ambito nazionale. Una ben precisa scelta politica - hanno concluso - perseguita attraverso l'abbattimento delle barriere architettoniche e sociali". Sono previste alcune premialità in relazione a diversi parametri come sicurezza, impiantistico e green, certificazione di qualità, accessibilità per i disabili. Riguardo alla sicurezza, si privilegerà la riduzione della classe di rischio sismico. In particolare, verranno riconosciute le spese tecniche per la classificazione sismica delle strutture (individuazione delle classi di rischio) come previsto nella apposita normativa nazionale. Le attività potranno quindi attestare la loro classe di rischio dando tranquillità ai turisti. Riguardo all'impiantistica ed al green, ci sarà l'assegnazione di un punteggio migliore   per gli interventi mirati alla riduzione dei consumi e all'efficientamento energetico. In merito alla certificazione di qualità, verranno assegnati punteggi più alti in base all'importanza della certificazione che oggi è un requisito molto considerato dai turisti. Altro requisito premiale l'accessibilità delle strutture che consentano ai disabili di partecipare alle varie attività come tutti gli altri turisti. Riguardo agli stabilimenti balneari, al contrario di precedenti bandi in cui si richiedeva la dicharazione di attività stagionale, è stato eliminato il requisito della stagionalità. (REGFLASH) DURA181016  
  • Cultura: Biblioteca Pescara coordina "Adotta un presidio" - BIMBI DISAGIATI EDUCATI DA LIBRI CON NpL  E AIE (Associazione Italiana Editori) (REGFLASH) AVEZZANO, 16 OTT. Sarà la Biblioteca Regionale F. Di Giampaolo a Pescara a coordinare e realizzare, a Novembre, il progetto "Adotta un presidio" - promosso a livello nazionale dal programma NpL (Nati per Leggere) e AIE (Associazione italiana Editori). Attraverso i volontari NpL, la biblioteca ed i partner territoriali (scuole e associazioni), "Adotta un presidio" intende garantire un'offerta educativa/culturale di crescita alle famiglie con bimbi di età compresa tra 0 e 6 anni residenti in aree segnate da disagio sociale. Si tratta nuclei familiari che risiedono in aree caratterizzate da povertà e carenza di servizi per l'infanzia. Il coordinamento nazionale e regionale Npl hanno individuato, in Abruzzo, la Biblioteca del capoluogo adriatico, ove l'attività NPL risale al 2002. Dal 18 al 21 ottobre prossimi inizierà il corso di formazione per volontari NpL, che ha visto un elevato numero di richieste di iscrizioni. Dopo il corso formativo, a Novembre, i volontari NpL saranno chiamati a svolgere attività soprattutto nel quartiere di Villa Fuoco con cadenza fissa e con continuità. (REGFLASH) A.SIGIS.18-10-16
  • Sicurezza A24-A25; Lolli: forte opposizione al Decreto Genova - (Regflash) L'Aquila, 15 ott - Parlamentari, consiglieri regionali, sindaci, amministratori e cittadini abruzzesi hanno risposto all'invito rivolto nei giorni scorsi dal Presidente della Regione, Giovanni Lolli, rendendo gremita, questa mattina, la sala Auditorium di Palazzo Silone, per manifestare la loro attenzione su quello che è ormai conosciuto come il caso "Masterplan Abruzzo – messa in sicurezza A24 e A25". All'ordine del giorno proposto dal presidente Lolli, la richiesta mobilitazione della pattuglia abruzzese di deputati e senatori per far fronte comune nella presentazione di un emendamento soppressivo di una parte del cosiddetto decreto "Genova", limitatamente alla volontà del governo di "prelevare" 250 milioni dal fondo Masterplan Abruzzo e utilizzarli per i lavori di somma urgenza sull'infrastruttura autostradale. Forte il "no" opposto a questa linea dall'istituzione regionale rappresentata, oltre che da Lolli, dal presidente del consiglio regionale, Giuseppe Di Pangrazio, dal plenum della Giunta regionale, dal direttore generale Vincenzo Rivera, nonché da consiglieri di maggioranza e di opposizione di centro destra e del Movimento 5 stelle: quest'ultimi, su posizioni diverse quanto a definire "scippo" la volontà del governo di prelevare l'importo dei 250 milioni, che successivamente, dicono, "sarebbero restituiti alla disponibilità della Regione Abruzzo per i progetti previsti nel Masterplan". "Il Piano Operativo Nazionale per le Infrastrutture", dice Giovanni Lolli, "esiste ed è dotato di risorse sufficienti per far fronte all'emergenza viadotti autostradali e ripristinare le condizioni di sicurezza su di una infrastruttura che appartiene allo Stato". In alternativa a questa soluzione, secondo il Presidente vicario, ne esiste una seconda: "oltre a 58 milioni anticipati a suo tempo dal Governo e già utilizzati dal gestore delle Autostrade dei Parchi, ci sono altri 112 milioni anticipati al gestore a valere sulle royalties di utilizzo delle autostrade da parte degli utenti per un periodo di due anni; i rimanenti 80 milioni mancanti per arrivare alla somma dei 250 milioni necessari potrebbero essere versati al 50% ciascuno, dalle Regioni Lazio e Abruzzo". (Regflash) GIZZI/161015    
  • Rilascio concessione pertinenza idraulica - Richiesta rinnovo concessione area demaniale uso agricolo Fiume Vezzola -  Comune Teramo -  Ditta Schiavoni Piero.
  • Turismo accessibile e inclusivo: domani conferenza stampa Sclocco e D'Ignazio - (REGFLASH) Pescara, 15 ott. - Un focus sul turismo accessibile, con l'illustrazione di alcune buone pratiche sull'accoglienza inclusiva. Se ne parlerà in una conferenza stampa, in programma domani martedì 16 ottobre alle ore 10.15, nella sala Filomena Delli Castelli della sede di Pescara della Regione (viale Bovio 425). Interverranno gli assessori Marinella Sclocco e Giorgio D'Ignazio, Simona Petaccia, professionista del "Turismo per tutti" e Patrizia Di Sipio, responsabile ufficio Sostegno alle imprese della Regione. L'incontro farà il punto sulle opportunità offerte dal bando della legge regionale sul turismo, che mette a disposizione un fondo di 11 milioni di euro a disposizione delle aziende del settore. (REGFLASH) US 181015
  • Mis. 4 sottomisura 4.2.1 – Intervento 2 “Avviso apertura termini primo Periodo di presentazione Domande di Sostegno” - Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 - Fondo di Solidarietà Sisma. Bando Mis.4 sottomisura 4.2.1. Intervento 2  - “Sostegno investimenti per trasformazione/ commercializzazione e/o sviluppo prodotti agricoli - Aree cratere sisma 2016/17 e nevicate 2017” Si comunica che, come previsto dal punto 6.2 del Bando in oggetto, saranno disponibili le funzionalità AGEA-SIAN per la presentazione delle domande di sostegno dalle ore 11.00 del 25 ottobre 2018 alle ore 11.00 del 9 novembre 2018.
  • Turismo: Abruzzo premiato agli Awards Food & Travel Italia 2018 - (REGFLASH) Pescara, 15 ott. - L'Abruzzo è una delle tre regioni italiane premiate come "Regione dell’anno" in occasione degli Awards Food and Travel Italia 2018 che si sono tenuti sabato a Santa Margherita di Pula in Sardegna. Il prestigioso premio è stato istituito dal periodico internazionale Food and Travel Magazine con lo scopo di celebrare le eccellenze italiane e internazionali che si sono contraddistinte durante l'anno per la propria qualità e i servizi. Quest'anno l'Abruzzo grazie alla sua grande varietà paesaggistica – fatta di lunghe coste sabbiose e alte montagne appenniniche, grandi parchi e aree verdi protette, numerosi eremi e incantevoli borghi storici – agli ottimi servizi e alle eccellenze gastronomiche che da sempre la contraddistinguono, ha saputo mettere d'accordo a livello internazionale esperti del settore enogastronomico e turistico, lettori e redazione del magazine Food and Travel che l'hanno consacrata tra le migliori regioni italiane 2018. A ritirare il premio è stato l'assessore al turismo Giorgio D'Ignazio. "L'Abruzzo - spiega D'Ignazio - viene annoverato nell'olimpo delle Regioni stellate d'Italia per l'eccellente livello dei servizi  offerti  e per  le prelibatezze di una enogastronomia che per la semplicità e la ricercatezza del suo gusto e delle sue ricette, tramandate da generazione in generazione, è unica nella sua essenza. Sono molto orgoglioso che l'Abruzzo faccia parte del trio dei vincitori dell'Awards Food and Travel Italia 2018, un riconoscimento importante che premia la qualità e l'eccellenza di alcuni aspetti fondamentali dell'offerta turistica come i servizi e l’enogastronomia che abbiamo la fortuna di poter coniugare con le meraviglie di un patrimonio paesaggistico e naturalistico dal valore inestimabile". D'Ignazio ha poi concluso. "La strategia di promozione e di valorizzazione messa in campo per lanciare la destinazione Abruzzo sia in Italia che all'estero dal mio assessorato sta sortendo gli effetti sperati. Certamente c'è ancora moltissimo lavoro da fare, ma i primi tasselli di un complesso mosaico di programmazione per una promozione turistica dinamica, innovativa ed efficace sono stati messi, gettando le basi di un progetto di lungo periodo da sviluppare negli anni a venire". (REGFLASH) US/COM 181015
  • Lavoro: avviata selezione per esecutore amministrativo, categorie protette, Comune San Salvo - Il Comune di San Salvo con avviso del 10 ottobre scorso ha richiesto l'avviamento a selezione di un esecutore amministrativo categoria B1, appartenente alla categoria dei disabili (art. 1 L. 68/99), con contratto a tempo indeterminato e orario pieno. La predetta selezione sarà espletata con avviamento numerico e con sistema di graduatoria sui presenti limitata agli iscritti nelle liste del collocamento obbligatorio della provincia di Chieti, nonché nella graduatoria pubblica redatta alla data del 31.12.2017, che avranno aderito all'offerta pubblicata con avviso predisposto dal Comune di San Salvo. Non potranno partecipare alla selezione i lavoratori per i quali la competente commissione sanitaria avrà accertato nella relazione conclusiva la ricorrenza dei presupposti di cui all'art. 9 comma 4 della legge 68/99 (disabili psichici). I candidati potranno presentare personalmente la propria candidatura presso il Centro per l'impiego di appartenenza dal 15 al 26 ottobre 2018 negli orati di apertura degli uffici, mediante la compilazione consegna dell'apposita modulistica disponibile presso i Centri per l'impiego, sul sito istituzionale del Comune di San Salvo (www.comune.sansalvo.gov.it) e sul sito istituzionale della Regione Abruzzo (www.regione.abruzzo.it). Raccolte le adesioni, l'ufficio procederà a formare la graduatoria sulla base dei punteggi comunicati dai Centri per l'impiego di rispettiva appartenenza, determinati dai seguenti elementi: 1. carico familiare; 2. reddito individuale del lavoratore; 3. anzianità di iscrizione negli elenchi del collocamento obbligatorio; 4. grado di invalidità. Al termine dell'istruttoria, l'ufficio provvederà a formulare la graduatoria, che sarà approvata con apposito atto e pubblicata nei mondi e nelle fprme previste dalla legge. Avverso tale graduatoria, gli interessati potranno presentare ricorso entro 10 giorni dalla data di pubblicazione della stessa alla Regione Abruzzo-Collocamento mirato di Chieti- Via Spezioli 42, Chieti. Inoltre, come stabilito dall'art. 35 comma 2 del D.Lgs 165/2001, le assunzioni obbligatorie da parte delle amministrazioni pubbliche, aziende e enti pubblici dei soggetti di cui alla legge 68/99, avvengono previa verifica della compatibilità dello stato invalidante con le mansioni, a cura del Comitato tecnico provinciale
  • Richiesta concessione pertinenza idraulica - Concessione area demaniale di pertinenza idraulica -  Fiume Trigno - Ditta: Di Stefano Giovanni - CH/C/554
  • Aggiornato il catalogo regionale dei corsi riconosciuti per acquisizione di competenze - È stato aggiornato a seguito di istruttoria specifica il catalogo regionale dei corsi riconosciuti che permettono di acquisire le competenze. Si tratta di corsi, organizzati e gestiti dagli organismi di formazione, che hanno una durata massima fino a 400 ore. Terminato il corso, il candidato acquisisce le cosiddette competenze. Solo qualche giorno fa è stato aggiornato anche il catalogo dei corsi riconosciuti che permettono di acquisire la qualifica professionale; in questo caso la durata dei corsi è superiore a 400 ore.
  • Seminario sull'acquacoltura nella Regione Abruzzo - Si terrà a Pescara il 18 ottobre 2018 presso l’Aurum, Largo Gardone Riviera Sala Tosti  il Seminario regionale "Orientamenti per lo sviluppo e la per la promozione delle attività di acquacoltura nella Regione Abruzzo". Nel corso del seminario saranno affrontati temi e problematiche legati allo sviluppo dell'acquacoltura. Contatti della segreteria organizzativa Giuseppe Chiavaroli  - Telefono 085 7672847 Daniela Di Silvestro - Telefono 085 7672899
  • Sicurezza A24-A25; Lolli: Governo rimedi alla svista; rischio stop a interventi Masterplan - (Regflash) L'Aquila, 12 ott - "Il Decreto 'Genova' che il parlamento si appresta a convertire in legge, contiene una svista quando afferma che dai fondi destinati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per il Masterplan Abruzzo, vadano prelevati 250 milioni per la messa in sicurezza dei tratti autostradali A24 e A25". Non ha dubbi il Presidente vicario della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli e ha fiducia che un emendamento in tale direzione potrà arrivare prima della conversione in legge e consentire di far ricorso ai fondi statali - per una struttura di interessa statale – che ci sono e debbono essere utilizzati. Ad affermarlo, è stato lo stesso Giovanni Lolli che questa mattina, insieme con il Presidente del Consiglio regionale, Giuseppe Di Pangrazio e il direttore generale della Regione, Vincenzo Rivera, ha tenuto una conferenza stampa per esaminare, insieme con i giornalisti presenti, tutto il dossier di atti che si è formato dal 9 luglio scorso, ad oggi (vedi documenti allegati). Secondo Lolli, la delibera di Giunta regionale del 9 luglio 2018, che secondo una interpretazione del Ministro Danilo Toninelli consentirebbe al MIT di prelevare la somma di 250 milioni per gli interventi sulle autostrade abruzzesi già programmati, "non ha autorizzato l'utilizzo dei fondi del Patto per lo sviluppo-Masterplan Abruzzo, ma fa solamente riferimento a fondi assegnati, non trasferiti e non riferibili a procedure contrattuali esecutive o in esercizio". "Non si capisce perché", si domanda il Presidente vicario, "fondi già destinati all'Abruzzo per azioni di contrasto al dissesto idrogeologico o per lo sviluppo economico del territorio, debbano essere utilizzati per una infrastruttura di interesse nazionale e che quindi vanno finanziati con fondi nazionali; che, tra l'altro, sono già disponibili". "Se questo non accadesse, per colpa del decreto l'Abruzzo subirebbe uno stop su una considerevole parte dei progetti vincolati, fino a quando questi fondi non vengano restituiti da qualche futura finanziaria". "Se il Governo nelle prossime ore non rimedierà a questo errore, l'Abruzzo, con tutte le sue articolazioni e le sue espressioni, scenderà in campo per far sentire forte la sua opposizione a questo vero e proprio tentativo di scippo". (Regflash) GIZZI/181012
  • Agricoltura: Pepe, al via fase operativa per microfiliera - (REGFLASH) Pescara, 12 ott. - È stato approvato l'Avviso pubblico relativo all'avvio della seconda fase de Progetti Integrati di Microfiliera. Nell'arco di qualche settimana, spiegano dal Dipartimento Agricoltura, porterà i partenariati già individuati nella prima fase e quelli eventualmente di nuova costituzione, a presentare i progetti definitivi di cooperazione per lo sviluppo delle filiere corte e dei mercati locali nonché ad individuare, in maniera puntuale, gli investimenti che le imprese partecipanti andranno a realizzare nelle sotto-misure connesse. "Con la pubblicazione di questo bando, che costituisce un altro importante strumento per l'attuazione delle strategie messe in atto con il PSR Abruzzo - spiega l'assessore Dino Pepe - si apre la seconda fase dei progetti Integrati di Microfiliera (PIF), finalizzati a migliorare la competitività dei produttori primari integrandoli meglio nella filiera agroalimentare attraverso la creazione di un valore aggiunto per i prodotti agricoli, la promozione dei prodotti nei mercati locali e le filiere corte". "Si tratta di un nuovo strumento di programmazione che per la prima volta la Regione Abruzzo attiva - sottolinea Pepe - e al quale l'Assessorato alle politiche agricole ha riservato specifici fondi. In particolare, il bando della SottoMisura 16.4 - ha osservato l'Assessore - metterà a disposizione dei partenariati 1 milione di euro per finanziare le attività di cooperazione e promozione delle filiere corte, mentre per le sottomisure connesse (4.1.1, 4.2.  e 4.4.2) sono riservati 3 milioni di euro che potranno essere utilizzati, nella terza fase, dalle imprese aderenti ai partenariati che saranno selezionati con il bando in oggetto". "Uno strumento importante - ha concluso l'Assessore Pepe - che consentirà a molte microimprese del territorio abruzzese di poter sperimentare nuove forme di cooperazione e promuovere in maniera efficace le produzioni tipiche di qualità ed i territori di provenienza". (REGFLASH) US/181012  
  • Primo Seminario Nazionale Sherpa - Il 19 Ottobre 2018 il Saie di Bologna ospita il primo Seminario nazionale SHERPA "Strategie e strumenti per l'efficientamento energetico degli edifici della pubblica amministrazione". Verranno presentati i risultati derivanti dal lavoro congiunto di Regione Emilia Romagna, Abruzzo e Lazio. Il seminario sarà aperto ai partner associati. Programma dell'incontro Iscrizione online al seminario Biglietto gratuito di ingresso al Saie
  • Concessione area demaniale - Domanda di rilascio concessione di un area demaniale di pertinenza idraulica ad uso agricolo. Fiume Tordino, loc. Villa Pavone nel comune di Teramo, ditta Di Eugenio Aldo. Domanda di concessione per l'utilizzazione del bene del demanio idrico di competenza della Regione Abruzzo. Torrente Alba nel comune di Manoppello (PE), ditta Celsi Bruno; Fiume Pescara nel comune di Pescara, ditta Di Nizio Paolo.
  • Giornate FAI Autunno: Agenzia Cultura Sulmona protagonista - ALLIEVI DEL LICEO CLASSICO OVIDIO SARANNO APPRENDISTI CICERONI  (REGFLASH) - AVEZZANO,11 ott. L'Agenzia/Ufficio di Promozione Culturale di Sulmona collaborerà, per la seconda volta, con il FAI delegazione L'Aquila nell'ambito delle 'Giornate nazionali Fai (Fondo ambientale italiano) d'autunno', in programma sabato 13 e domenica 14 ottobre nella cittadina ovidiana. La stessa sinergia tra Fai L'Aquila e APC di SULMONA si è verificata in occasione delle 'Giornate di Primavera' curate dal FAI AQ come le 'Giornate d'Autunno'. Un contributo fattivo verrà anche dagli studenti del Liceo Classico Ovidio che faranno da 'apprendisti ciceroni', con i volontari  Fai e dipendenti APC. Scopo dell'evento è far conoscere, tutelare e valorizzare il patrimonio storico, artistico e paesaggistico italiano. La Chiesa e il Palazzo della SS. Annunziata con i suoi Musei, Palazzo Tabassi, l'ex Monastero di Santa Chiara (oggi Polo Museale Civico Diocesano) e la Chiesa di Santa Chiara, gioielli dello straordinario patrimonio culturale e storico di Sulmona, sono i luoghi che sarà possibile visitare nelle giornate di sabato e di domenica guidati dai volontari FAI. In esclusiva, per le Giornate FAI d'Autunno, libero accesso a Palazzo Frattaroli per godere dalla sua terrazza della vista di Piazza Garibaldi e dell'Acquedotto Medievale. Durante la 'Passeggiata lungo le vie dei Sestieri più antichi di Sulmona' saranno inoltre narrate fatti e storie della Sulmona medievale e rinascimentale. Punto di ritrovo e informazioni: Portici di Corso Ovidio (angolo Via De Nino). (REGFLASH)A.SIGIS. 18-10-11
  • Caso Masterplan - A24 e A25: 12/10 conferenza stampa di Lolli e Di Pangrazio - (Regflash) L'Aquila, 11 ott - Domani, venerdì 12 ottobre alle ore 11.00 all’Aquila, nella sala Giunta di Palazzo Silone sede della Regione Abruzzo, il Presidente vicario Giovanni Lolli , il Presidente del Consiglio Regionale Giuseppe di pangrazio e il Direttore generale Vincenzo Rivera terranno una Conferenza Stampa sul tema della messa in sicurezza della A24 e A25 e delle risorse del Masterplan Abruzzo. Sarà l’occasione per ribadire la fermissima opposizione della Regione al provvedimento del Governo e per offrire – oltre ogni inutile polemica – un chiarimento definitivo sul caso, grazie alla possibilità di prendere visione del carteggio istituzionale intercorso col Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.(Regflash) US/181011
  • AIB; Mazzocca traccia un primo bilancio per l'anno 2018 - (Regflash) L'Aquila, 11 ott - Nel corso di una conferenza stampa convocata dal sottosegretario alla Presidenza della Regione, con delega alla Protezione Civile, Mario Mazzocca, è stato delineata, questa mattina, la situazione sull'attività stagionale AIB condotta dal Sistema di Protezione Civile regionale, unitamente al Corpo dei Vigili del Fuoco, al Comando Regione Carabinieri Forestale Abruzzo e Molise ed alle altre forze dell'ordine, oltre che con il supporto del proprio corpo di volontariato. All'incontro con la stampa hanno partecipato Giampiero Costantini, comandante regionale dei Carabinieri Forestale e Angelo Porcu, direttore regionale dei Vigili del Fuoco. L'investimento complessivo riguardante la campagna AIB 2018 ammonta a 1.830.000 euro, così suddivisi: Convenzionamento VVF: 800.000 euro; Convenzione Volontariato abilitato allo spegnimento: 400.000 euro; Noleggio elicottero: 250.000 euro; Sorveglianza sanitaria Operatori AIB: 90.000 euro; Dispositivi di Protezione Individuale Operatori AIB: 255.000 euro; Convenzionamento Carabinieri Forestale: 35.000 euro. "Il periodo di alta pericolosità incendi boschivi 2018", ha spiegato il Sottosegretario Mazzocca, "si è concluso il 15 settembre scorso, ma è inevitabile il raffronto con il 2017 che ha visto la Regione Abruzzo interessata da una vastità e numero di incendi paragonabili all'anno di “fuoco nazionale” 2007". "I dati provvisori raccolti ad oggi indicano una stagione caratterizzata da un ridotto numero di emergenze derivate da incendi grazie, da un lato, ad una stagione estiva normale e, dall'altro, ad una sistema regionale antincendio perfettamente strutturato: fondamentale, infatti, è stato lo sviluppo di attività sinergiche tra i Vigili del Fuoco, Carabinieri Forestali e Volontari di Protezione Civile, che ha consentito un affinamento delle procedure di intervento per spegnimento/bonifica/sorveglianza, consentendo un efficace intervento dell'apparato di contrasto entro i 20 minuti dalla segnalazione e una conclusione delle attività entro la giornata". Mazzocca ha tenuto a sottolineare che nessuno degli incendi del 2018 ha superato le 24 ore di vita; e questo grazie alla tempestività della macchina operativa e alla capacità degli operatori. Particolare attenzione è stata riservata alla zona sulmonese interessata dai ben noti incendi del Morrone 2017, con un monitoraggio giornaliero dalle ore 10 alle ore 20 e con un impiego di 5 Organizzazioni di Volontariato e 4 uomini/giorno dal 26 luglio al 15 settembre a seguito di segnalazioni di ripetuti inneschi seppur di modeste entità. La Regione Abruzzo, deputata per legge alle attività di lotta attiva agli incendi boschivi, ha stanziato la somma 1.700.000 euro (che si aggiungono alla somma di 165.000 euro già disponibile). QUESTI I NUMERI E I DATI DELLA CAMPAGNA AIB 2018: potenziamento del volontariato dedicato (si sono superate le 1.000 unità di personale); convenzione con i Vigili del Fuoco, che ha permesso, tra l'altro, la presenza in Sala Operativa Unificata Permanente della Regione di 3 vigili del fuoco, la disponibilità dei DOS (Direttore Operazioni di Spegnimento) su ogni Provincia, oltre a specifici DOS per le aree protette e l'implemento di squadre di soccorso; accordo di programma con i Carabinieri Forestali che hanno operato in termini di prevenzione mediante avvistamenti e verifiche preventive, con il supporto nelle attività di lotta attiva mettendo a disposizione la conoscenza dei luoghi, della tipologia della vegetazione e storicità degli eventi; noleggio dell'elicottero regionale dedicato alle attività A.I.B. "L'efficacia degli interventi urgenti di un sistema A.I.B. così strutturato" ha concluso il suo intervento Mazzocca, "ha determinato per il cittadino l'errata percezione di assenza di incendi sul territorio abruzzese che invece ha subìto diversi inneschi: dal 1 gennaio al 15 settembre sono stati 280 di cui 143 nella provincia di Chieti, 95 nella provincia dell'Aquila, 26 in quella di Pescara e 16 in quella di Teramo; 16 sono stati gli interventi aerei con un totale di 150 lanci di liquido estinguente". (Regflash) GIZZI/COM/181011/coll/tecnica/Paolucci/Chiarizia
  • Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2018 - La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR) torna per la sua decima edizione dal 17 al 25 novembre 2018 con un nuovo tema centrale: “I rifiuti pericolosi“. Il lancio di questa decima edizione è avvenuto ad opera del Comitato promotore nazionale della SERR formato da CNI Unesco, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Utilitalia, Anci, Città Metropolitana di Torino, Città Metropolitana di Roma Capitale, Legambiente e AICA con l’aggiunta del nuovo membro rappresentato dalla Regione Sicilia. E.R.I.C.A. Soc. Coop. e Eco dalle Città figurano, invece, come partner tecnici. Per partecipare attivamente alla SERR 2018 sarà possibile iscriversi tramite il sito www.ewwr.eu per registrare la propria azione a partire da sabato 1 settembre fino a mercoledì 31 ottobre. Quest’anno il focus tematico è rappresentato dai rifiuti pericolosi, intesi come scarti contenenti elementi dannosi (quali parti infiammabili, esplosive o tossiche) per la salute delle persone e per la salvaguardia dell’ambiente. Prevenire e gestire questi rifiuti, presenti in numerosi prodotti come cosmetici, batterie, vernici, pesticidi, lampadine e RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) è diventato fondamentale per evitare rischi. Basti pensare che, secondo i dati dell’EEA (Agenzia Europea dell’Ambiente), ogni cittadino europeo produce circa 200 kg di rifiuti pericolosi annualmente con l’impiego di prodotti di uso domestico. Per avere ulteriori dettagli sulla SERR 2018 è possibile scrivere a serr@envi.info o seguire la pagina Facebook dedicata insieme agli hashtag della campagna #EWWR18 #SERR18 e #TimeToDetox. C’è tempo fino al 4 Novembre 2016 per presentare la propria azione per la SERR! Otto facili azioni per il riciclo e la riduzione dei rifiuti (suggeriti da ENEA)
  • #AbruzzoUE: Pepe, "Apprezzato sforzo Regione su spesa Fondi PSR" - (REGFLASH) Pescara, 11 ott. - "La Commissione Europea, rappresentata dal capo unità della direzione Agricoltura, Filip Busz, e da Elvira Grassi, ha apprezzato lo sforzo che sta producendo la Regione Abruzzo al fine di superare i target di spesa fissati per evitare il disimpegno e per la verifica delle performance a dicembre 2018". Lo afferma l'assessore alle politiche agricole Dino Pepe a margine della quarta seduta del Comitato di sorveglianza del Psr 2014/2020 che si è svolta lunedì e martedì nella sede di Pescara della Regione Abruzzo. Solo negli ultimi tre mesi - dalla Regione Abruzzo - sono stati erogati oltre 20 milioni di euro e ulteriori 40 milioni sono in procinto di essere pagati ai beneficiari del PSR. "L’impegno è quotidiano - prosegue l’assessore Pepe - e stiamo già lavorando per mettere al sicuro il superamento degli obiettivi per il 2019, e contemporaneamente uno sforzo notevole si sta compiendo verso la semplificazione delle procedure secondo il motto 'meno burocrazia e più fondi per il territorio'". L'incontro è stata l'occasione anche per porre l’attenzione sul superamento di alcune criticità che si sono verificate presso Agea e che sono state messe in evidenza sin dall’inizio dell’anno nelle numerose occasioni di incontro e confronto. In questo senso è stata convocata per giovedì apposita bilaterale mensile per il monitoraggio sull'avanzamento di spesa. Inoltre sarà presto istituito un gruppo di supporto di circa 15 unità di Agea con il compito specifico di intervenire in modo puntuale per velocizzare le pratiche sospese e sbloccare i pagamenti che riguardano la nostra regione. "In questa direzione - ha osservato ancora l'assessore Pepe - sono state presentate le modifiche del programma alla Commissione che prevedono lo spostamento di una parte dei fondi verso misure fortemente richieste e inseriti elementi di semplificazione che permetteranno l’avvio di misure come la consulenza, lo start up di piccole imprese, le misure dedicate alla gestione della foresta e al dissesto idrogeologico". Interventi specifici di semplificazione per l’invio e l’esame delle domande di finanziamento delle procedure relativamente alle risorse dedicate all’area del cratere sismico per assicurare l’arrivo delle risorse sui territori nel più breve tempo possibile. "Sono soddisfatto - conclude l'assessore Pepe - per l'esito dei lavori e per le rassicurazioni ricevute dalla Commissione Europea ed in questo senso intendo ringraziare tutti i portatori di interesse e le Organizzazioni Professionali agricole che hanno sempre affrontato questo percorso con metodo critico ma sempre costruttivo. In questo senso la riunione di oggi è stata l'occasione per ricordare la figura e l’autorevolezza etica di Concezio Gasbarro, già presidente di Confagricoltura Abruzzo prematuramente scomparso qualche mese fa, e per salutare Carmine Masoni che ha concluso recentemente la sua esperienza professionale presso la CIA Abruzzo". I lavori del comitato di sorveglianza si sono conclusi  con la visita a due realtà finanziate dal PSR Abruzzo 14/20: una azienda (Cicconi Matteo) che sta usufruendo  del primo insediamento giovani (misura a pacchetto 6.1 e 4.1) nel territorio di Bisenti della Provincia di Teramo che ha subito gli eventi calamitosi dello scorso anno e quindi simbolo di rinascita e una azienda (Frantoio oleario Valentini e Cerretani srl di Loreto Aprutino) che sta usufruendo dei finanziamenti della sottomisura 4.2 relativi trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli simbolo dell’Abruzzo delle eccellenze che intende essere competitivo a livello nazionale ed internazionale.(REGFLASH) US/181011

Privacy Policy | © Copyright 2014 Claai Abruzzo | Sede Centrale CHIETI tel. +39 0871 348970 - 320061 - 334905

Credits by: KOMBI