Google+

Abbiamo realizzato una nuova sezione del nostro sito web, dedicata a tutte le aziende che vogliono avere una propria vetrina sul web. Scopri le aziende, gli artigiani, gli imprenditori del nostro territorio. Vai alla sezione

Se vuoi esse..

Leggi tutto

In materia di lavoro il Presidente del Cnel, Treu, annuncia una revisione per cancellare gli accordi in dumping, che spingono al ribasso le tutele dei lavoratori.

Si allega articolo completo.

Leggi tutto


I bonus giovani raddoppiano: gli incentivi si possono cumulare.

Si allega articolo completo.

Per ulteriori informazioni non esitare a contattarci 0871-331442&nbs..

Leggi tutto


Ho avuto modo di occuparmi su ..

Leggi tutto


Dichiarazione precompilata 2018, regole di accesso al 730 per contribuenti, sostituti d'imposta e intermediari, scadenze, detrazioni e deduzioni.

Leggi tutto


Ancora pochissimi giorni per accedere ai contributi previsti per il settore autotrasporto, così come stabilito dai due decreti del..

Leggi tutto



News Regione Abruzzo
  • Società Scienza-Ingegneria (Sidsi): domani conferenza stampa con l'assessore Sclocco -  (REGFLASH) Pescara, 19 apr. Domani, venerdì 20, alle ore 11.00, presso la sala Filomena Delli Castelli della Regione Abruzzo a Pescara, (sede di viale Bovio), verranno presentate le attività della Società Italiana della Scienza e dell'Ingegneria (SIdSI). Alla conferenza stampa saranno presenti Marinella Sclocco, assessore con delega all'Università, Davide Cavuti, Direttore della "Società Italiana della Scienza e dell'Ingegneria", Gianfranco Totani, e Giuseppe Zia, entrambi componenti del "Comitato Scientifico" del SIdSI. (REGFLASH) US18/04/19
  • Avviso Seduta Pubblica - Concessione di valorizzazione del complesso immobiliare “Ex Fea” - In riferimento alla procedura per la concessione di valorizzazione del complesso immobiliare di proprietà regionale denominato “Ex-Fea” si comunica che la prossima seduta pubblica si terrà il giorno lunedì 23.04.2018 alle ore 8:45 presso la Sala Gare del Servizio Patrimonio Immobiliare, via Leonardo Da Vinci n. 6, L’Aquila.
  • Sanità: Giunta, ok a riordino residenzialità psichiatrica - PAOLUCCI, APPROVATA DELIBERA SU PROVVEDIMENTI ATTUATIVI (REGFLASH) Pescara, 19 apr. E' stata approvata dalla Giunta regionale, su proposta dell'assessore alla Sanità, Silvio Paolucci, la delibera che detta disposizioni sugli adempimenti attuativi del Riordino della Residenzialità Psichiatrica. La delibera, attraverso una radicale  riorganizzazione del modello assistenziale della riabilitazione psichiatrica, stabilisce tempi e modalità operative per la nuova gestione dei servizi territoriali dedicati all'area della salute mentale, per far fronte alle diverse esigenze dei pazienti e ad una effettiva presa in carico delle persone con disagio e disturbo mentale. Con la delibera prende corpo in Abruzzo tutta la riorganizzazione delle strutture della vecchia rete di residenzialità psichiatrica, prevedendo da un lato la riconduzione dell'offerta esistente agli standard nazionali, e dall'altro la ricollocazione dei pazienti attualmente ospitati presso le strutture che saranno interessate alla riorganizzazione, secondo un percorso assistenziale personalizzato, accompagnato dalle equipe multidisciplinari delle Unità di Valutazione Multidimensionale. Con il nuovo modello assistenziale i pazienti non più necessitati di riabilitazione psichiatrica ad alta intensità assistenziale, potranno avere a disposizione nuove strutture di residenzialità cosiddetta "leggera" ossia socio-riabilitativa, e in altri casi tramite piani di graduale reinserimento dei pazienti, che ne presentano le caratteristiche, nella vita sociale. Attualmente, in Abruzzo, le ricognizioni effettuate dalle competenti Unità di Valutazione Multidimensionale hanno consentito di verificare che circa il 60% dei pazienti, attualmente in carico a strutture psicoriabilitative, hanno bisogno di setting assistenziali a minore intensità e di percorsi assistenziali personalizzati. "Abbiamo voluto riorganizzare e ristrutturare una rete di servizi necessari alle persone con disagio mentale, - ha dichiarato l'assessore Paolucci - tenendo conto sia della complessità e variabilità dei bisogni assistenziali e sia fondando la cura e la riabilitazione su percorsi flessibili, veramente finalizzati al miglior benessere del paziente e non appiattiti sulla loro istituzionalizzazione all’interno dei luoghi di ricovero. Siamo intervenuti, per la prima volta dopo oltre dieci anni, muovendoci su due direttrici. La riorganizzazione della rete dell'offerta pubblica nell'area della salute mentale, che storicamente in Abruzzo è stata monopolio del privato, accogliendo la disponibilità delle aziende sanitarie a intervenire con proprie strutture sia per i trattamenti terapeutico-riabilitativi a carattere estensivo e sia per gli interventi residenziali socio-riabilitativi. La parte  pubblica rinnova la sua presenza con 154 posti letto di residenzialità psichiatrica.  La seconda direttrice è l'appropriatezza delle cure per cui, in linea anche con gli indirizzi dei nuovi LEA (Livelli Essenziali di Assistenza), la programmazione regionale ha previsto, in una fase di transizione, la rivalutazione di tutti i pazienti attualmente ospitati all'interno delle strutture regionali ed extraregionali, in carico da un periodo pluriennale di permanenza, non più idonei al setting assistenziale psicoriabilitativo, ma non essendo autosufficienti sono pazienti che necessitano di un livello medio di assistenza in setting più appropriati. In questo modo, passeremo da una fase di istituzionalizzazione del paziente che ha consentito la permanenza in Abruzzo della anomalia storica di 446 posti letto del privato, in contrasto con gli standard nazionali ad una riorganizzazione che prevederà una integrazione pubblico-privato, con 268 posti di riabilitazione a carattere intensivo ed estensivo ed oltre 110 posti di residenzialità socio-sanitaria, a cui si aggiungerà un affiancamento di altri posti aggiuntivi di residenzialità sia per i pazienti in età anziana e sia per i pazienti non ancora autosufficienti, che non possono essere ancora reinseriti nella vita familiare. Abbiamo messo in campo, - prosegue l’assessore- un progetto e un obiettivo ambizioso, per il quale bisogna mettere in conto ancora difficoltà , ostacoli economici o burocratici, ma finalmente si è imboccata la strada del rispetto dei diritti delle persone che vivono le difficili problematiche del disagio mentale". (REGFLASH) US180419    
  • Sanità: cure primarie, nuovi UCCP a Chieti e Francavilla - (REGFLASH) Pescara, 19 apr. - La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alla Programmazione sanitaria Silvio Paolucci, ha approvato la delibera che consente l'attivazione definitiva delle Uccp (le unità complesse di cure primarie) a Chieti e Francavilla al Mare. L'importo complessivo del finanziamento, accordato alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, ammonta a un milione e 764mila euro, destinati a finanziare l'apertura delle due strutture, in cui opereranno in forma aggregata e funzionale, medici e specialisti convenzionati, oltre a medici di continuità assistenziale. Le Uccp rappresentano il modello organizzativo delle Aggregazioni Funzionali Territoriali (AFT), previste dall'accordo collettivo sulla medicina generale del 2009 e disciplinate in Abruzzo da un decreto commissariale del marzo 2016. All'inizio del 2017, il direttore generale della Asl Lanciano-Vasto-Chieti aveva individuato le ubicazioni delle due Uccp di Chieti e Francavilla al Mare: la prima sarà ospitata nei locali al piano terra dell'ex presidio ospedaliero Santissima Annunziata (per un costo di realizzazione pari a 758mila euro); la seconda nell'ex Istituto Padovano, uno stabile di proprietà del Comune, con il quale è stato siglato uno specifico accordo (in questo caso l'investimento per l'adeguamento dell'immobile è di circa un milione di euro). In totale gli utenti che potranno fare riferimento alle due nuove strutture sono quasi 90mila, calcolati sul numero degli assistiti affidati ai medici di medicina generale: 44235 a Chieti e 45398 a Francavilla al Mare. (REGFLASH) FRAFLA 180419    
  • Avviso Pubblico Piano Triennale Regionale di Edilizia Scolastica 2018/2020 - La Regione Abruzzo ha approvato l’Avviso pubblico per la redazione del Piano Triennale di Edilizia Scolastica - triennio 2018/2020. Hanno titolo a formulare istanza per accedere ai benefici del presente bando gli Enti Locali abruzzesi che siano proprietari di edifici pubblici sedi di istituzione scolastiche statali (pubbliche), secondo le competenze stabilite dalla Legge 11 gennaio 1996, n. 23 o proprietari di edifici comunali destinati o da destinare a poli dell’infanzia, come definiti dal d.Lgs 65 del 13.04.2017. Gli interventi ammissibili devono rientrare in una delle categorie di cui all’articolo 3 del Decreto Interministeriale del 03.01.2018. In particolare sono ammessi alla presente selezione i seguenti interventi in ordine di priorità: Interventi diretti all’adeguamento sismico, o di nuova costruzione per sostituzione degli edifici esistenti nel caso in cui l’adeguamento sismico non sia conveniente, ovvero di miglioramento sismico nel caso in cui l’edificio non sia adeguabile in ragione del vincolo di interesse culturale; Interventi di adeguamento impiantistico, eliminazione di rischi, adeguamento alla normativa antincendio ai fini dell’ottenimento del certificato di agibilità dell’edificio; Ampliamento e/o nuove costruzioni per soddisfare specifiche esigenze scolastiche; Ulteriori interventi, purchè l’ente certifichi che la struttura sia adeguata alle normative vigenti. Fa parte dell’Avviso, altresì, una particolare sezione dedicata esclusivamente all’Adeguamento antincendio che troverà copertura finanziaria negli appositi fondi messi a disposizione dal MIUR. Le istanze, redatte secondo quanto stabilito dall’Avviso pubblico e corredate degli allegati dovranno essere trasmesse entro il 26 Maggio 2018 tramite PEC al seguente indirizzo: dpc022@pec.regione.abruzzo.it. Consulta la documentazione completa nella sezione Edilizia scolastica - Piano triennale 2018-2020 
  • Avviso – Seduta pubblica Accordo Quadro OS6 Pescara e Chieti - In riferimento alla procedura per l'Accordo Quadro con un unico operatore per l'esecuzione dei lavori di manutenzione di infissi, finiture e manufatti in legno, metallo e plastica, di durata biennale, sugli immobili in uso e in proprietà della Giunta regionale d'Abruzzo, nelle province di Pescara e Chieti si comunica che l'apertura della buste prevista per il giorno 18.04.2018 ore 10:00 si terrà oggi, 19.04.2018, alle ore 12:00.
  • Sviluppo: domani Lolli e De Micheli in visita alla Lazzaroni - (REGFLASH) Pescara, 18 apr. - Il processo di crescita aziendale e l'imminente attuazione del Contratto di sviluppo industriale saranno al centro della visita che il Commissario straordinario per la ricostruzione del sisma 2016, Paola De Micheli, terrà domani presso lo stabilimento di Isola del Gran Sasso della "D. Lazzaroni & C". Alle 15 il Commissario straordinario varcherà i cancelli dello stabilimento insieme con il vicepresidente della Giunta regionale, Giovanni Lolli, per una visita che vuole rappresentare anche il segno di rinascita nell'area teramana dopo il sisma del 2016. La Lazzaroni è al centro di un processo di crescita e sviluppo industriale di ricerca e innovazione che si va ad inserire nel programma Industry 4.0. L'occasione lo fornisce il Contratto di sviluppo, la cui istruttoria è in corso di perfezionamento presso Invitalia, sottoscritto l'anno scorso tra l'azienda, il ministero dello Sviluppo economico e la Regione Abruzzo nell'ambito della programmazione Fesr 2014-2020. "È un progetto di investimento molto importante - dichiara il vicepresidente Lolli - perché inserito in un contesto nazionale che privilegia l'innovazione e la ricerca, settori sui quali la Regione, mediante il Fesr, ha investito considerevoli risorse economiche. Il Contratto di sviluppo è a buon punto con una dotazione finanziaria complessiva di circa 30 milioni di euro, tra finanziamento nazionale, regionale e dell'azienda. Esso prevede la realizzazione di un nuovo plesso aziendale che accoglierà il nuovo ciclo di produzione con le tecnologie previste da 'Fabbrica intelligente', con una vera e propria trasformazione digitale del ciclo produttivo". Il rafforzamento della produzione in un contesto che guarda la ricerca e l'innovazione pone la Lazzaroni tra le aziende abruzzesi e italiane nelle novero di quelle realtà industriali che per prime hanno sposato la filosofia dell'Industria 4.0, che da una parte vuole favorire tassi di crescita occupazionali e dall'altra vuole portare la produzione nazionale nella sfida per una nuova industria sostenibile. (REGFLASH) IAV 180418
  • Vinitaly: Pepe, si chiude edizione con numeri importanti - (REGFLASH) Verona, 18 apr. - "Sono stati quattro giorni intensi durante i quali abbiamo valorizzato il nostro comparto vitivinicolo abruzzese. Abbiamo dimostrato di essere una regione capace di presentare a buyer internazionali e giornalisti le nostre eccellenze enogastronomiche". Lo ha detto l'assessore alle politiche agricole, Dino Pepe, al termine della 52esima edizione del Vinitaly, la fiera internazionale del vino, che si è svolta dal 15 al 18 aprile a Verona. "È stata un'edizione importante - ha aggiunto Pepe - dove abbiamo festeggiato il 50esimo compleanno della Doc Montepulciano d'Abruzzo: è diventato un vino di qualità e sempre più apprezzato nei mercati esteri. Voglio ringraziare, a tal proposito, chi cinquanta anni fa, ebbe l'intuizione di proporre questo vitigno, come l'enologo Carmine Festa, il presidente della Commissione Montepulciano Doc, Carlini, e poi il vignaiolo Edoardo Valentini: abbiamo dedicato a loro questo successo internazionale". Il Montepulciano d'Abruzzo con i suoi 850.000 ettolitri rappresenta la DOC più importante, costituendo circa l'80% del totale regionale dei vini di qualità, con un trend di crescita costante tra il 1990 (quando si rivendicavano poco più di 200 ettolitri) e la prima metà del 2000 (quando sono stati raggiunti e superati anche i 900 mila ettolitri): da circa 10 anni però ha trovato un equilibrio di mercato oscillando a seconda delle annate intorno agli 850mila ettolitri/anno. L'export della regione Abruzzo nel 2016 ha superato i 154 milioni di euro ma ancora più interessanti sono i dati del 2017 che ha visto il vino abruzzese superare i 170 milioni di euro (pari a circa il 3% sul totale export Italia), con un incremento del 13,2% circa sul 2016, a fronte di un aumento Italia del 6,5% (a quota 5,989 miliardi di euro). "Devo ringraziare il presidente del Consorzio Tutela Vini d'Abruzzo, Valentino Di Campli, e il presidente del Consorzio Colline Teramane, Alessandro Nicodemi, i quali hanno lavorato con abnegazione e ricostituito una strategia di promozione straordinaria per l'intero settore vitivinicolo regionale. Voglio ricordare anche l'impegno del dipartimento politiche agricole che ha programmato tutte le misure del Psr a favore del comparto e poi le tante iniziative che abbiamo messo in campo per sostenere l'agricoltura regionale. Non per ultimo - conclude l'assessore - questa edizione del Vinitaly ha visto un'area espositiva di 1200 metri quadrati rinnovata ed elegante, molto apprezzata, volta alla valorizzazione della filiera dell'enogastronomia regionale, e beneficiando della partecipazione dello chef stellato Niko Romito: è stato un successo".(REGFLASH) GILPET/180418
  • Rendiconto 2016: Paolucci, scongiurato taglio a trasporti e sociale - (REGFLASH) Pescara, 18 apr. - "La più importante manovra a favore dei soggetti deboli che questa amministrazione regionale ha messo in campo nel corso della legislatura, perché ci ha consentito di gestire l'enorme massa debitoria ereditata dal passato, senza tagliare l'attuale livello di servizi garantito all'utenza, che altrimenti sarebbe stato praticamente azzerato". Lo ha rimarcato, questa mattina a Pescara, l'assessore alla programmazione sanitaria Silvio Paolucci, commentando l'approvazione della proposta di legge sul rendiconto generale 2016, avvenuta ieri in giunta. Un provvedimento che completa il riallineamento dei documenti contabili, avviato dal governo regionale fin dal suo insediamento e che ha visto, finora, l'approvazione dei rendiconti relativi agli esercizi 2013, 2014, 2015 e 2016. "Molto si è parlato - ha spiegato Paolucci - dei tempi lunghi che hanno accompagnato il processo di riallineamento, ma quelli che abbiamo impiegato erano gli unici tempi possibili per una serie di motivi: il primo è legato alla complessità della procedura, che ha comportato accertamenti su operazioni risalenti addirittura al 2000 e che gli uffici della Regione hanno dovuto ricostruire con enormi difficoltà; il secondo, invece, era evitare di dover sottostare alla precedente norma nazionale, entrata in vigore nel 2015, che imponeva il ripiano del disavanzo in appena 3 esercizi. Questo avrebbe comportato la necessità di accantonare, e quindi sottrarre alla spesa corrente per finanziare i servizi ai cittadini, una somma pari a 250 milioni di euro l'anno. Grazie al pressing che abbiamo portato avanti con il Governo, che ci ha permesso di incassare una nuova norma che allunga i tempi per il ripiano a 20 anni, siamo oggi invece in grado di governare il disavanzo, senza aumentare il prelievo fiscale e soprattutto senza ridurre i servizi, in primis trasporti e sociale". Il disavanzo certificato al 31 dicembre 2016 è pari a 765 milioni di euro, in linea con quello del 2015, ma superiore di circa 80 milioni di euro rispetto al 2014. "Un incremento - ha continuato l'assessore - legato all'obbligatorietà di procedere, a partire dal primo gennaio 2015, a una serie di accantonamenti previsti dalla legge e riguardanti crediti di dubbia esigibilità, residui perenti, spese legali, passività potenziali e perdite delle società partecipate. A fine 2016 gli accantonamenti totali ammontavano a 352 milioni di euro, a fronte del 289 del 2015, dei 196 del 2014 e dei 174 del 2013. Somme che ci permetteranno non solo di coprire il disavanzo, ma anche eventuali altre passività non correttamente registrate". Con Paolucci è intervenuto il direttore del Dipartimento Risorse e Organizzazione, Fabrizio Bernardini, che dopo aver ringraziato il personale regionale che ha lavorato con abnegazione per centrare il risultato del riallineamento, ha sottolineato come al netto degli accantonamenti, i risultati gestionali sono andati costantemente migliorando, tanto che il 2016 si è chiuso con un avanzo reale di amministrazione pari a 38 milioni di euro. "Al momento del mio insediamento, a febbraio 2017 - ha puntualizzato - eravamo l'unica Regione italiana ad avere i rendiconti approvati fermi al 2012. Oggi siamo riusciti a recuperare non solo il ritardo, ma anche la credibilità a livello nazionale, tanto che proprio ieri il Governo ha rinunciato all'impugnativa del bilancio di previsione 2018 della Regione, giudicando soddisfacenti i chiarimenti in merito ad alcuni aspetti del documento contabile forniti dal Dipartimento". Il rendiconto 2016 ora sarà inviato alla Corte di Conti per il giudizio di parifica e poi sarà portato all'esame del Consiglio regionale per l'approvazione definitiva. Entro giugno la giunta regionale conta di poter approvare anche il rendiconto 2017. Tra i primi effetti del riallineamento dei documenti contabili, c'è lo sblocco delle assunzioni, che consentirà di portare avanti la procedura per l'immissione in ruolo di 67 nuove figure professionali, soprattutto tecniche ed economico-finanziarie, che andranno a rafforzare la macchina amministrativa regionale. (REGFLASH) FRAFLA 180418
  • Avviso pubblico per la costituzione di una nuova Fondazione ITS - Approvazione graduatoria - Con la D.D. N.39/DPG010 del 16.4.2018 è stata approvata la graduatoria delle candidature pervenute a seguito dell’Avviso pubblico per la costituzione di una nuova Fondazione ITS nella filiera Trasporti e Logistica - mobilità sostenibile.
  • Ambiente - Trasmissione delle Dichiarazioni PRTR 2018 - Si avvisano i Gestori degli stabilimenti della Regione Abruzzo soggetti all’obbligo di dichiarazione PRTR (ai sensi dell’art. 4 D.P.R. 11 luglio 2011 n. 157 che fornisce il regolamento di attuazione per il Regolamento CE n. 166/2006), che il 30/04/2018 scade il termine per la presentazione delle suddette dichiarazioni. Per le modalità di comunicazione seguire le istruzioni riportate alla pagina Dichiarazione PRTR 2018 (dati 2017) dell'ISPRA. Le Dichiarazioni potranno essere corrette su iniziativa dei Gestori entro il 30/06/2018 e dovranno essere validate dall’Autorità Competente entro il 30/09/2018, anche sulla base delle informazioni fornite dai Gestori attraverso i Report annuali. Si pregano pertanto i Gestori di esplicitare i calcoli effettuati nella sezione “note” di ciascuna scheda del modulo. Si ricorda infine che il D.Lgs. 4 marzo 2014 n. 46 introduce all’Art.30, sanzioni amministrative pecuniarie per il Gestore che omette di effettuare nei tempi previsti le comunicazioni o che omette di rettificare eventuali inesattezze.
  • Vinitaly: Montepulciano; Valentini, oggi vino di qualità - (REGFLASH) Verona, 17 apr. - Le cento cantine abruzzesi presenti al Vinitaly hanno festeggiato il 50esimo compleanno della Doc Montepulciano d'Abruzzo. È stata l’occasione anche per 'celebrare' le peculiarità di questo vitigno che rappresenta ancora oggi il 56% del vigneto della regione: produce 900.000 ettolitri su un totale di 2,5 milioni di ettolitri di vino abruzzese. "Negli anni '50 e '60 il Montepulciano veniva considerato un vino da 'taglio', poi ci siamo resi conto delle immense potenzialità di questo vitigno. Nelle degustazioni di questi giorni ho avuto il piacere di assaggiare diversi vini e mi sono reso conto che l'Abruzzo ha raggiunto risultati importanti". Lo ha detto il vignaiolo Francesco Paolo Valentini, presente al Vinitaly, per partecipare agli eventi dedicati alla Doc Montepulciano d'Abruzzo. "Mezzo secolo di vita del nostro Montepulciano - ha osservato - ci ha fatto conoscere un vitigno davvero ricco di peculiarità ma difficile da lavorare perché genera vini più tosto strutturati. Siamo riusciti comunque a produrre da questo vitigno vini eleganti e armonici, e l'evento di oggi coincide con un grande risultato raggiunto per il comparto vitivinicolo abruzzese". (REGFLASH) GILPET/180417  
  • Viabilità: riunione a Pescara su interventi nel Vastese - (REGFLASH) Pescara, 17 apr. - Una soluzione che contempera le legittime posizioni della Provincia di Chieti con le altrettanto legittime aspettative del territorio, alle prese da anni con disagi alla rete viaria non più sostenibili. Il presidente della giunta regionale, Luciano D'Alfonso, ha incontrato questa mattina a Pescara una delegazione di sindaci del Vastese - accompagnati dal consigliere provinciale e sindaco di Fresagrandinaria Giovanni Di Stefano - per fare il punto sulle procedure per la sistemazione della viabilità in tutta l'area, a cui la Regione ha destinato finanziamenti pari a 13 milioni di euro (su un totale di 20 milioni assegnati all'intero territorio provinciale a valere sul Masterplan). All'incontro ha preso parte anche il presidente della Provincia Mario Pupillo, che ha rimarcato come l'ente abbia deciso di gestire direttamente, in ogni comprensorio di competenza, le procedure per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade, evitando il ricorso a subconcessioni nei confronti dei Comuni. Alcune amministrazioni del Vastese, però, dove l'emergenza viabilità è più marcata che altrove, hanno ribadito la richiesta di poter procedimentalizzare gli appalti in proprio, così da accelerare i tempi, che altrimenti sarebbero legati all'approvazione del bilancio di previsione della Provincia di Chieti. Di qui la disponibilità del presidente D'Alfonso a superare le previsioni della concessione già siglata con l'amministrazione provinciale, stralciando una parte degli interventi e affidando gli stessi ai Comuni che ne faranno richiesta e dimostreranno il possesso delle necessarie competenze tecniche, amministrative e finanziarie per il completamento degli iter. "Condividiamo - ha sottolineato D'Alfonso - la scelta della Provincia di accentrare tutte le procedure, ma comprendiamo anche le aspettative dei Comuni e di coloro che in quei paesi vivono e lavorano. Per questa ragione valuteremo, caso per caso, l'affidamento agli stessi Comuni di alcuni lotti, attraverso la stipula di singole convenzioni che dovranno, in ogni caso, essere supportate da adeguata produzione progettuale e documentale". Nei prossimi giorni, non appena i Comuni perfezioneranno le loro richieste, sarà convocato un altro incontro per definire le eventuali nuove concessioni. (REGFLASH) FRAFLA 180417  
  • Affidamento servizio di formazione ed aggiornamento obbligatorio per coordinatore per la sicurezza - L.R. 30.05.1974 n. 17 art. 3. Lavori di pronto intervento per il ripristino della viabilità della strada comunale Via Canale nel Comune di Bucchianico (CH), (CH). Attività di aggiornamento e formazione professionale. Corso di Aggiornamento per Coordinatori per la Sicurezza nei cantieri temporanei o mobili della durata di 40 ore - D.Lgs.vo 81/2008 e s.m.i.. Determina a Contrarre e Affidamento per il servizio per un Corso di formazione/aggiornamento obbligatorio per il Coordinatore per la Sicurezza, della durata di 40 ore.
  • Vinitaly: Gentiloni visita 'Spazio Abruzzo' - (REGFLASH) Verona, 16 apr. - Il Presidente del Consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni, presente al Vinitaly, ha visitato questa mattina lo "Spazio Abruzzo", accompagnato dal Vice Ministro all'agricoltura, Andrea Olivero, e dall'assessore alle politiche agricole Dino Pepe. Gentiloni ha salutato i produttori abruzzesi presenti al Vinitaly, in particolare ha incontrato le aziende danneggiate dal sisma, e prima di lasciare l'area espositiva, ha sorseggiato un bicchiere di Montepulciano per festeggiare i 50 anni dal riconoscimento della Doc del vitigno abruzzese che sta raccogliendo giudizi positivi dalla critica. Il Presidente del Consiglio dei Ministri, prima di lasciare il padiglione 12, ha salutato tutti con un incoraggiamento rivolto ai presenti: "Forza Abruzzo!". (REGFLASH) GILPET/180416
  • Vinitaly: Romito, vini abruzzesi sempre più apprezzati - (REGFLASH) Verona, 16 apr. - "Al Vinitaly ho trovato una nuova immagine dell'Abruzzo, diversa rispetto al passato. La strada intrapresa dai produttori e delle istituzioni è giusta. Oggi, i vini abruzzesi sono sempre più apprezzati e conosciuti fuori dai confini nazionali". Lo ha detto lo chef stellato Niko Romito, a margine di un incontro che si è tenuto questa mattina al Vinitaly sul Montepulciano d'Abruzzo. "L'enogastronomia regionale, in generale, è apprezzata dalla stampa internazionale, e questo è buon segnale. Noto che si sta creando un sistema tra produttori e ristoratori, a partire dalla ricerca e dall'innovazione, questa rete ha fatto migliorare l'immagine dell'Abruzzo e consentito di ottenere giudizi positivi all'estero". Romito parla di una svolta per il Montepulciano: "Festeggiare in occasione del Vinitaly il nostro Montepulciano è straordinario - ha aggiunto Romito - è un vino che ha fatto la storia e sta la facendo storia. Non è più solo un vino da tavola, bensì è diventato un vino per i ristoranti di qualità. Sono soddisfatto". (REGFLASH) GILPET/180416
  • Eventi: l'assessore D'Ignazio tiene a battesimo il Summeat Festival - IN PROGRAMMA ALL'AURUM DI PESCARA DA SABATO 21 A MARTEDÌ 24 (REGFLASH) Pescara, 16 apr. Pescara capitale del gusto con il "Summeat festival", in programma all'Aurum da sabato 21 a martedì 24. Quattro giorni dedicati alle eccellenze abruzzesi caratterizzati da eventi, show cooking e spettacoli. Tra gli ospiti di rilievo si segnalano il musicista e cantante Peppe Servillo, la cantante scozzese  Emma Morton & The Graces, rivelatasi a X-Factor, e la cake design Anna Rosa Maggio. Prevista anche una esibizione di atlete della nazionale azzurra di ginnastica ritmica a cura dell'Armonia d'Abruzzo. Summeat Abruzzo-Festival del cibo e dei piaceri è un'iniziativa finalizzata a celebrare il patrimonio e le tradizioni enogastronomiche dell'Abruzzo attraverso l'esaltazione del gusto, della qualità, della tradizione, dell'arte e della formazione. Tuttavia, non mancheranno eventi itineranti. Questa mattina, a Pescara, in Regione, la presentazione alla stampa dell'evento alla presenza dell'assessore al Turismo Giorgio D'Ignazio, del vice presidente del Consiglio regionale, Lucrezio Paolini, del direttore del dipartimento Turismo, Francesco Di Filippo, e degli organizzatori dell'associazione Summeat, Marina Tristani e Andrea Salameh. Nato dal desiderio di celebrare il patrimonio gastronomico e tradizionale dell'Abruzzo e della sua gente, Summeat Festival è una nuova idea di convivialità e condivisione che mette in relazione diretta le realtà più interessanti del territorio, il loro pubblico di riferimento e gli attori che con le loro competenze possono esaltarne il potenziale. Il cibo diventa la chiave per aprire un nuovo canale turistico fatto di esperienze indimenticabili, eccellenze locali e amore per l'artigianalità in tutte le sue forme, offrire la migliore delle vetrine alle realtà abruzzesi più interessanti, creare connessioni dentro e fuori regione, esprimere il meglio dell'ospitalità. Tra gli eventi più attesi c'è quello con il campione di pasticceria Emmanuele Forcone con il suo live show completamente gratuito dedicato alle sculture di zucchero sempre in ambito di pasticceria. C'è poi l'iniziativa che vede protagonista il campione italiano Lorenzo Puca con il suo live show dedicato ad uno degli ingredienti più amati: il cioccolato. Grande attesa anche per la Class Cooking di Anna Rosa Maggio, medaglia d'oro al  Cake International DI Birmingham. Numerosissimi gli showcooking previsti tra cui quello di "Cottura alla griglia" a cura di Jubatti o quello della chef Academy Street food. Imperdibile poi la degustazione di oli d'Abruzzo a cura delle aziende agricole Agriflorio e Garra. Tutte le informazioni sul programma, sulla partecipazione agli eventi e sull'acquisto dei biglietti sono reperibili sul sito web del Summeat Festival https://summeatfestival.com. "Anche se la Regione non figura come sostenitore diretto dell'iniziativa - ha dichiarato l'assessore D'Ignazio - recupereremo facendo sistema. A tal proposito, infatti, saremo vicini agli organizzatori di Summeat Festival per fare in modo che eventi del genere, in grado di promuovere a livello nazionale l'immagine del nostro patrimonio enogastronomico, vengano inseriti all'interno di una programmazione da sostenere a tutti i livelli. Quest'anno poi, - ha aggiunto D'Ignazio, - il settore vive un momento particolare visto che il Mibact celebra l'anno del cibo. E i numeri, a tal proposito, sono a dir poco impressionanti visto che si calcola che il settore food catturi, a livello mondiale, circa un miliardo e mezzo di turisti. Riuscire ad intercettare una fetta di questo segmento per una regione come l'Abruzzo che, oltretutto, non ha nulla da invidiare alle altre per qualità e quantità della produzione artigianale in fatto di cibo - ha concluso -, sarebbe estremente importante".(regflash) DURA180416  
  • Richieste concessioni pertinenze idrauliche - Concessioni aree demaniali di pertinenza idraulica - Fiume Pescara - Ditte: Chiavaroli Di Cristoforo Antonio - CH/C/443 Peca Palmerino - CH/C/445
  • Vinitaly: Medaglia Cangrande a Cantina Monti di Controguerra - (REGFLASH) Verona, 15 apr. - È stato assegnato all'azienda agricola Monti di Controguerra (Te) il premio Angelo Betti-medaglia di Cangrande, benemerito della viticoltura 2018. Istituito nel 1973, il riconoscimento premia ogni anno una azienda che si sia distinta per aver saputo promuovere e valorizzare la cultura vitivinicola del proprio territorio. Il premio è stato consegnato oggi pomeriggio nel corso di una cerimonia alla quale hanno partecipato l'assessore alle politiche agricole Dino Pepe e il sindaco di Controguerra Franco Carletta. Per il Governo era presente il Viceministro Andrea Olivero. "È un riconoscimento al lavoro della mia famiglia", ha detto Emilia Monti, dopo aver ricevuto la medaglia Cangrande, promossa dal comitato scientifico del Vinitaly. "Quest'anno abbiamo festeggiato le 50 vendemmie, per noi è stato un traguardo importante; la mia azienda ha iniziato a produrre vino già nel dopoguerra, abbiamo una bottiglia del '45, imbottigliata da mio nonno Brunetto. Noi vogliamo mantenere alta la qualità del nostro prodotto e soddisfare i consumatori. A breve produrremo un vino senza solfiti aggiunti, è una novità che vogliamo proporre ai clienti e al mercato che guarda con interesse ai cambiamenti". L'assessore Dino Pepe ha tracciato il profilo dell'azienda agricola Monti. "È un'azienda storica della provincia di Teramo - ha detto - un grande produttore di vino Montepulciano, per l'attaccamento al territorio e per altre peculiarità abbiamo voluto dedicare all'azienda Monti questo riconoscimento". (REGFLASH) GILPET/180415
  • Vinitaly: 4 aziende abruzzesi aderiscono a ' Progetto Viva' - (REGFLASH) Verona, 15 apr. - Quattro aziende vitivinicole abruzzesi hanno aderito al progetto nazionale Viva, avviato dal ministero dell'Ambiente per "La sostenibilità nella vitivinicoltura in Italia". L'obiettivo è di migliorare le prestazioni di sostenibilità nella filiera vitivinicola attraverso l'analisi di quattro indicatori (aria, acqua, territorio e vigneto). Le aziende abruzzesi che hanno aderito alla rete sono Cataldi di Madonna, Zaccagnini, Chiusa Grande e Citra. Le convenzioni sono state firmate questa mattina nell'area "Spazio Abruzzo", alla presenza del Ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti, dell'assessore alle politiche agricole, Dino Pepe, e del presidente del Consorzio Tutela vini d'Abruzzo Valentino Di Campli. "Sono orgoglioso di essere qui oggi a siglare l'adesione di altre aziende al nostro progetto Viva - spiega il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti -. Siamo adesso arrivati a 60 imprese fra le più importanti del settore. Il progetto Viva permette di tracciare la sostenibilità della filiera vite-vino, attraverso uno strumento di trasparenza che, per primo nel panorama internazionale del vino, fornisce al consumatore tutti i dati di sostenibilità validati da un ente terzo certificatore e garantiti dal Ministero dell'Ambiente". Il ministro Galletti poi si è rivolto alle imprese abruzzesi. "L'Abruzzo - ha proseguito - ha reagito bene a questo stimolo, sono soddisfatto, molte altre regioni stanno seguendo il lavoro svolto dalle imprese abruzzesi". (REGFLASH) GILPET/180415

Privacy Policy | © Copyright 2014 Claai Abruzzo | Sede Centrale CHIETI tel. +39 0871 348970 - 320061 - 334905

Credits by: KOMBI