Google+

Abbiamo realizzato una nuova sezione del nostro sito web, dedicata a tutte le aziende che vogliono avere una propria vetrina sul web. Scopri le aziende, gli artigiani, gli imprenditori del nostro territorio. Vai alla sezione

Se vuoi esse..

Leggi tutto

Per info: SISTEMA UPA 0871/331442 - 380/4930957 info@claaiabruzzo.it  

Leggi tutto


 Per info: SISTEMA UPA 0871/331442 - 380/4930957 info@claaiabruzzo.it  

 

L'Associazione UPA..

Leggi tutto


Per info: SISTEMA UPA 0871/331442 - 380/4930957 info@claaiabruzzo.it  

Comunicato stampa congiunto di:

<..

Leggi tutto


Per info: SISTEMA UPA 0871/331442 - 380/4930957 info@claaiabruzzo.it 

Leggi tutto


Per info: SISTEMA UPA 0871/331442 - 380/4930957 info@claaiabruzzo.it     

Leggi tutto



News Regione Abruzzo
  • BOLLO AUTO; LIRIS: SU ROTTAMAZIONE SOLO DISINFORMAZIONE - (Regflash) L'Aquila, 23 ago - “Credo che un’adeguata informazione sia il presupposto per affrontare un qualsiasi argomento” esordisce così l’Assessore al Bilancio Guido Quintino Liris, in risposta alle accuse che il Consigliere Regionale M5S Marco Cipolletti ha mosso contro la scelta di non adesione, da parte della Regione Abruzzo, alla cosiddetta rottamazione-ter del bollo auto “In primis il termine per l’adesione alla rottamazione era il 1 luglio e non il 31 luglio come erroneamente riportato dal consigliere pentastellato. E poi, le affermazioni del collega non prendono in esame la singolare situazione economico-finanziaria della nostra Regione, con l’attuale guida politico-amministrativa che sta facendo ‘i conti’ con un bilancio di previsione pieno di incognite, approvato dalla passata amministrazione”. “Ci troviamo in una condizione di piano di rientro, in una sorta di libertà vigilata dopo l’uscita dal commissariamento” continua Liris “l’Abruzzo, infatti, non è oggi tra le regioni ‘virtuose’ che possono permettersi il condono saldo e stralcio, o la rottamazione”. Ricordiamo che il valore delle sanzioni interessate, stimato intorno ai 24,71 milioni di euro, andrebbe ad aumentare il disavanzo regionale già superiore a 517 milioni di euro. Sono stati proprio gli uffici competenti a sconsigliare fortemente una possibile adesione, per evitare che fossero pregiudicati gli equilibri di bilancio non solo per il 2019, ma anche per il 2020 e il 2021. In queste condizioni ogni intervento agevolativo a favore di una parte di contribuenti, comporterebbe una riduzione di servizi per tutti i cittadini abruzzesi. "Potrebbe essere, quindi, virtuoso da parte dell'attuale amministrazione regionale portare avanti, con la necessaria collaborazione degli uffici finanziari, un’iniziativa di legge che consentirà nel prossimo futuro di avviare una progressiva riduzione delle aliquote fiscali dei principali tributi regionali, con benefici reali ed immediati per i consumi di tutte le famiglie e, in generale, per l’economia dell’Abruzzo". Si rammenta, infine, che la Giunta Regionale, su proposta dell’Assessore al Bilancio Giudo Liris ha semplificato le condizioni di accesso al beneficio della rateizzazione della tassa automobilistica, agevolando notevolmente i contribuenti abruzzesi i quali potranno avere termini di rateizzazione r più lunghi, rate minime più basse e, soprattutto, nessun obbligo di dimostrare la condizione di disagio economico mediante la produzione del modello ISEE. (Regflash) US/COM/190823  
  • COOPERAZIONE: MARSILIO INCONTRA DELEGAZIONE CINESE - (REGFLASH) Pescara, 23 ago. - Il presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, ha incontrato questa mattina nella sede di Pescara della Regione Abruzzo una delegazione istituzionale della comunità di Zhengzhou, capitale della provincia di Henan; la città cinese, oltre 7 milioni di abitanti, si trova a circa 700 km da Pechino e a 1000 da Shanghai. La delegazione è stata accompagnata dal consigliere regionale Daniele D'Amario. "Ci siamo confrontati sui temi commerciali e amministrativi di Zhengzhou e, in questa ottica, abbiamo analizzato i possibili accordi commerciali che potrebbero instaurarsi con l'Abruzzo - ha detto il Presidente Marco Marsilio -. Nel solco degli accordi siglati dal Governo nazionale nell'ambito della nuova Via della Seta - conclude - potrebbero nascere opportunità eccellenti per la nostra regione". (REGFLASH) GILPET/190823  
  • Premio internazionale Ignazio Silone - XXII Edizione - Esito bando di concorso - Si comunica che il giorno 22 agosto 2019, presso la Sala Conferenze del Teatro San Francesco di Pescina, si è tenuta la Cerimonia di consegna dei Premi e delle Menzioni speciali “Che fare? A Fontamara…” della XXII Edizione del Premio Internazionale Ignazio Silone ai seguenti vincitori: Sezione I - Premio Internazionale Ignazio Silone - Dott. Andrea Iacomini Sezione II - Premio alla tesi di Laurea o Dottorato di Ricerca - Dott.ssa Michela Cecchini Menzione Speciale Prof.ssa Liliana Biondi Dott. Francesco Niccolini Dott. Alessandro Tenaglia Liceo Classico Statale “G. D’Annunzio” di Pescara CAI  Valle del Giovenco – sottosezione CAI Avezzano e dott. Stefano Ardito Si rende noto che la Giura, a seguito di insindacabile giudizio delle istanze pervenute, non ha assegnato i premi nelle sezioni III e IV.
  • balneabilità: febbo, "le analisi confermano l'ottima salute del nostro mare" - Per l’assessore l'aumento delle presenze turistiche indica la qualità del lavoro intrapreso  (REGFLASH) Pescara, 23 ago. "Le ultime e recenti analisi effettuate dai tecnici dell'Arta lo scorso 20 agosto confermano l'ottima qualità delle acque della costa abruzzese e, soprattutto, la balneabilità su tutto il litorale pescarese compresi i punti all'altezza di Via Leopardi e via Galilei". A comunicarlo è l'assessore al Turismo Mauro Febbo. "Ricordo – esordisce - che su Pescara permaneva un divieto 'tecnico' di balneazione all'altezza di Via Leopardi e via Galilei solo perché si attendeva il terzo esito positivo delle analisi. Infatti, i valori erano già abbondantemente rientrati nella norma nelle analisi fatte lo scorso 24 giugno e confermate in quelle di luglio e agosto. Quindi, adesso è possibile attivare tutte le procedure necessarie tra Comune e Regione per revocare definitivamente anche quel divieto di balneazione 'tecnico' poiché abbiamo un mare pulito su tutta Pescara così come confermano le analisi dell'Arta".  "Ma il risultato ottenuto quest'anno - sottolinea Febbo - certifica come intervenire in maniera concreta sul corretto e necessario utilizzo e potenziamento dei depuratori sia la strada giusta per arrivare a rendere più puliti i nostri fiumi. Infatti, rimane alta l'attenzione alle foci dei fiumi dove vi sono criticità storiche che devono essere poste sotto las lernte d’ingrandimento e possbilemnte eliminate.  D'altronde, gli ultimi dati positivi di questa stagione estiva confermano la crescita di presenze in Abruzzo e questi sono ottimi ed incoraggianti segnali su cui bisogna lavorare per intraprendere un percorso di rilancio del settore turistico. Le spiagge abruzzesi continuano ad avere un appeal positivo, come le nostre montagne, i parchi, i laghi ed i nostri borghi che fanno registrare un sempre crescente numero di visitatori. Il bello e positivo risultato di questa stagione estiva è il frutto del lavoro di promozione intrapreso dalla Regione ma soprattutto dagli addetti al settore e dai Comuni. Una sinergia grazie alla quale si stanno creando occasioni di promozione del territorio attraverso la valorizzazione di storia, tradizioni e cultura delle comunità. Infine - conclude Febbo - nei prossimi mesi con loro inizieremo un percorso completamene nuovo per realizzare un nuovo e forte Brand da far conoscere fuori dai confini italiani e quindi attirare sempre più nuovi turisti ed aumentare le presenze". (REGFLASH) US190823
  • trasporti: decreto presidente marsilio sblocca assegnazione stalli all'aeroporto d'abruzzo - (REGFLASH) Pescara, 22 ago. Con un Decreto del Presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, è stata finalmente trovata una soluzione all'annoso problema dell’assegnazione degli stalli per taxi all'aeroporto d’Abruzzo. La questione nasce per le difficoltà di applicazione della legge quadro all'aeroporto internazionale d’Abruzzo che “per i collegamenti con gli aeroporti aperti al traffico aereo civile, ferme restando le competenze degli enti gestori, sono autorizzati ad effettuare servizio di piazza i titolari di licenze per servizio taxi rilasciate dai comuni capoluogo di regione e di provincia nonché dal Comune o dai Comuni nel cui ambito territoriale l’aeroporto ricade.  Nel caso di mancata intesa tra i comuni provvede il Presidente della Regione, sentita la commissione consultiva regionale. In attuazione di tale norma un’ordinanza dell'Enac stabilisce che “all’interno delle aree a uso pubblico dell’Aeroporto internazionale d’Abruzzo sono autorizzati ad effettuare il servizio di piazza, sia in entrata che in uscita dallo scalo, i titolari di licenza taxi iscritti negli appositi elenchi delle città capoluogo della regione Abruzzo, delle relative Province e del Comune di San Giovanni Teatino sul cui territorio insiste parte dello scalo aereo. La mancata intesa tra i Comuni ha innescato fin da subito una lunghissima vicenda giudiziaria ed amministrativa, alla quale il Decreto presidenziale pone fine. Già nel 2013, l’allora Presidente della Regione aveva esercitato il potere sostitutivo previsto dalla Legge, con un decreto che individuava il bacino di traffico dell’aeroporto d’Abruzzo (costituito dai Comuni di Pescara, Chieti e San Giovanni Teatino), assegnava all’interno dell’aeroporto a ciascuno dei Comuni un numero di stalli per taxi sulla base delle licenze (nove al Comune di Pescara, tre al Comune di Chieti ed uno al Comune di San Giovanni Teatino), garantendo comunque l’accesso all’interno dell’aeroporto per gli operatori titolari di licenze taxi dei Comuni di L’Aquila e Teramo, e rinviando ai comuni della disciplina uniforme nel bacino aeroportuale. Ma il decreto, impugnato dal Consorzio Tassisti Pescara (CO.TA.PE) e dal Comune di Pescara, fu annullato con sentenza del Tar di Pescara, per vizi procedurali nel procedimento di predisposizione e adozione del decreto stesso. “Il nuovo decreto, superando tali vizi, è nato dopo un lunghissimo iter amministrativo, a seguito di una Conferenza dei servizi indetta dal Comune di Chieti per pervenire all’intesa tra i Comuni interessati, l’Enac, la Saga Spa e la Regione Abruzzo, per regolamentare il servizio taxi e consentire anche agli operatori teatini di svolgere l’attività, sino a quel momento loro esclusa – ha sottolineato il Sottosegretario con delega ai trasporti, Umberto D'Annuntiis - sin dal momento del nostro insediamento abbiamo affrontato con determinazione la questione per trovare una soluzione definitiva che non danneggiasse alcuna parte interessata. Presso gli uffici si sono svolte varie riunioni per la condivisione dei contenuti dell’atto presidenziale e l’audizione degli enti interessati”. Il Decreto presidenziale detta i criteri generali della distribuzione dell’area di stazionamento pubblico dell’aeroporto d’Abruzzo per i comuni autorizzati a svolgere il servizio di piazza presso l’Aeroporto Internazionale d’Abruzzo, tenendo conto di variabili quali popolazione, porzione di territorio comunale su cui insiste l’aeroporto e numero di licenze taxi attive in ciascun Comune. Inoltre, vengono definite le regole per lo svolgimento del servizio taxi aeroportuale e di pubblicità delle tariffe. “Ai Comuni è affidato il compito di  regolare la turnazione per l’avvicendamento dei taxi negli stalli aeroportuali per la copertura del servizio e  di approvare una disciplina uniforme del servizio aeroportuale e tariffe comuni. I Comuni stessi tramite i rispettivi organi competenti, dovranno inoltre vigilare sull'osservanza delle disposizioni del regolamento, ed applicare  le  sanzioni nei casi di mancato rispetto delle disposizioni del decreto. Finalmente non ci saranno più situazioni che non fanno bene allo sviluppo turistico nella nostra regione e, soprattutto, sarà più efficace il servizio a favore degli utenti”, ha concluso il Sottosegretario D’Annuntiis. (REGFLASH) US190822  
  • ricostruzione post-sisma 2016: marsilio chiede a commissario farabollini migliore ripartizione personale assegnato - (REGFLASH) Pescara, 22 ago. Il presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, ha partecipato oggi a Roma alla riunione della Cabina di regia per la Ricostruzione post sisma 2016, convocata dal commissario Piero Farabollini. All'ordine del giorno i criteri per distribuire le duecento unità di personale previste dal Decreto Sblocca Cantieri. La Regione Abruzzo ha sostenuto con forza la necessità di superare il consueto criterio di ripartizione che le attribuisce solamente il 10% delle risorse, chiedendo al Commissario di distribuire il personale secondo i fabbisogni reali e certificati e di farlo nel più breve tempo possibile perché il fattore tempo è una componente determinante della Ricostruzione. Il commissario Farabollini, accogliendo questo punto di vista espresso dal Presidente Marsilio, ha convocato la Cabina di regia per martedì prossimo al fine di portare una proposta di ripartizione che terrà conto di elementi oggettivi di valutazione. (REGFLASH) US190822
  • Trasferimento uffici regionali - Si comunica che, a seguito di riorganizzazione degli uffici regionali, la nuova sede del Servizio Politica Energetica, Qualità dell'Aria, S.I.N.A. e Risorse Estrattive del Territorio è in Corso Vittorio Emanuele II, n. 301 a Pescara. Alcuni numeri telefonici sono in corso di aggiornamento ma è disponibile il centralino al seguente numero:  085 767 2092.
  • sanità: febbo replica al consigliere paolucci - (REGFLASH) Pescara, 20 ago. "Stranamente l’ex assessore alla Sanità, Silvio Paolucci, si straccia le vesti, per le sue incompiute, fatte male o  questioni che non ha risolto in cinque anni e chiede di risolverle in sei mesi. Il Consigliere di opposizione del PD non sa o fa finta che, rispetto alla nomina dell’ormai ex direttore Flacco, la procedura di nomina dei direttori generali è cambiata, e, peraltro, il bando da lui fatto era sbagliato. Fra le varie modifiche procedurali, la nuova normativa prevede un nuovo organo che è la commissione regionale giudicatrice di valutazione degli eventuali aspiranti direttori. Della carenza di organico si ricorda adesso quando con il Direttore generale Flacco (nominato dalla Giunta in cui era assesore lo stesso Paolucci), come ultimo suo atto e giorno da Direttore, produsse la delibera del fabbisogno personale medico e paramedico (15 marzo 2019).  Un piano, che è risultato nettamente insufficiente alle reali esigenze, tanto che poi è stato rimodulato dall’attuale Direttore facente funzioni Giulietta Capocasa". Lo ha affermato l'assessore Mauro Febbo. "Infatti, - ha proseguito - per quanto espresso lo scorso 26 luglio di quest’anno, ha dovuto implementare, per esempio, il numero del personale infermieristico da 48 unità (numeri di Paolucci-Flacco) a 121, reale valutazione necessaria, quasi triplicata !!! Rivalutazione fatta anche per altri ambiti e non solo per la cardiochirurgia, ma anche per altri livelli assistenziali. Per ciò che riguarda le Unità Complesse di Cure Primarie (UCCP) che sono regolate anche dall’art. 1 della Legge n° 189 del 8.11.2012, Paolucci non ha fatto altro che autodenunciarsi sul “nulla di fatto" rispetto alle promesse, dichiarazioni più volte espresse, ma mai sono iniziati i lavori all’ex-ospedale di Chieti. Invece, questo Governo regionale  ha dato impulso alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti che, con una convenzione intervenuta con l’INAIL, ha già a disposizione le risorse finanziarie. Tra l’altro, è stato licenziato il bando per l’affidamento della progettazione per la ristrutturazione del vecchio SS. Annunziata al fine di destinarlo, appunto, a sede dei servizi territoriali UCCP conosciuti, più semplicemente, "cittadella della salute". Poi, Paolucci parla di ridimensionamento della sanità teatina, - ha aggiunto - ma fa finta di non sapere o, a questo punto, non sa veramente che il tavolo ministeriale ha richiesto una nuova programmazione della rete ospedaliera dell’intera Asl di Chieti e quindi necessariamente consegnata alla validazione della nuova proposta, di questo Governo regionale e sottoposta ai  tavoli ministeriale, dopo che sempre questa Giunta regionale ha verificato che i posti letto attribuiti alla Asl teatina, dall’allora assessore Paolucci erano inferiori a quelli consentiti  dal Ministero come comunicato nel 2016… chi è quindi - ha concluso Febbo - che ha depotenziato negli anni la Asl e l’Ospedale di Chieti ? E non voglio infierire nel ricordare la storia della centrale del 118 negata a Chieti per metterla all’aeroporto". (REGFLASH) US190820  
  • agricoltura: imprudente, approvata in Giunta delibera su realizzazione rete irrigua fucino - (REGFLASH) Pescara, 20 ago. "Un provvedimento strategico e concreto per evitare che un progetto fondamentale per lo sviluppo dell’area del Fucino non rimanga tale, ma possa finalmente realizzarsi con raziocinio ed efficienza, affinché si ottimizzi l’impiego delle risorse stanziate senza produrre ulteriori ritardi con il rischio reale di perdere finanziamenti". E' il commento del vice presidente con delega all'Agricoltura e Sistema Idrico Integrato, Emanuele Imprudente, a margine dell'approvazione in Giunta della deliberazione relativa all'utilizzo dello stanziamento di 50 milioni di euro per la rete irrigua del Fucino. "Nel 2016, infatti, - ricorda Imprudente - è stato inserito nel Masterplan il progetto "Realizzazione rete irrigua dell’intera piana del Fucino", per un costo totale di 200 milioni di euro, coperto finanziariamente però solo per un quarto (50 milioni) e comprensivo anche di interventi di natura non strettamente "irrigua" (come, ad esempio, la realizzazione di casse di espansione del fiume Giovenco, da adibirsi a vasche di accumulo dell'impianto irriguo nelle more del completamento ed implementazione della sistemazione complessiva del settore idrico).  Il rischio era di vanificare lo stanziamento e mandare all'aria l'intero progetto, vista l'impossibilità di realizzare una rete intubata che garantisse la copertura dell'intero territorio interessato e considerati i ritardi accumulati e la complessità degli iter autorizzativi di ordine ambientale e procedurale affidati agli enti attuatori, cioè ARAP e Consorzio di bonifica Ovest, elementi che avrebbero certamente comportato la perdita del finanziamento. Con l'approvazione in giunta di questa delibera – spiega Imprudente - si è pervenuti invece ad indirizzare lo stanziamento di 50 milioni di euro al completamento della rete irrigua ai fini della copertura di tutto il comprensorio fucense, riprogrammando anche le economie di gara che ne deriveranno. Tutto ciò non come atto d’imperio della Regione ma in conformità alle esigenze e alle istanze di sindaci, amministrazioni coinvolte e associazioni di categoria, nonché ai principi della buona gestione ambientale. A ciò si aggiunga che la riprogrammazione delle economie consentirà la redazione del progetto esecutivo complessivo - conclude il vice presidente Imprudente – che potrà essere speso nelle opportune sedi nazionali e europee per l’intercettazione dei finanziamenti aggiuntivi utili al completamento dell’intero intervento ipotizzato nel Masterplan, con buone prospettive di successo". (REGFLASH) US190820  
  • sanità: verì su dea II livello, assunzioni di personale, cittadella della salute e nuovo primario di chirurgia al ss. annunziata - (REGFLASH) Pescara, 20 ago.  “Stupisce che quello stesso centrosinistra che oggi chiede chiarezza alla Giunta Marsilio, sul Dea di II livello, per cinque lunghi anni non sia stato in grado di produrre alcuna decisione”. Lo ha dichiarato l’assessore alla Salute, Nicoletta Verì, rispondendo a sollecitazioni provenienti da esponenti teatini del PD ed anche dal Consigliere regionale, Silvio Paolucci che, nella passata legislatura, è stato il suo predecessore alla guida dell’assessorato. “Mi sarebbe sufficiente invitare i partiti dell’opposizione a rileggersi i verbali ministeriali degli ultimi due anni del loro governo per dimostrare tutta la incompletezza e carenza delle loro scelte programmatorie – ha proseguito l’assessore - ma sul tema così delicato come la salute dei nostri cittadini alle polemiche preferisco i fatti. Ho già illustrato al Ministero della Salute, al quale in un rapporto collaborativo e costruttivo ho richiesto un percorso di affiancamento, che le specificità territoriali, demografiche e sociali della nostra regione non consentono una applicazione rigida del Decreto sul Regolamento Ospedaliero. In ogni caso, l’attuale maggioranza di centrodestra, supportata dal tavolo tecnico di affiancamento del Ministero sta portando avanti il lavoro sia sull’ipotesi di Dea di II livello Chieti-Pescara che su quello relativo al Dea di II livello L’Aquila-Teramo. Tuttavia, - ha aggiunto l’assessore - prima di arrivare al disegno definitivo, è necessaria un’ulteriore fase di approfondimento e di successiva condivisione da parte della maggioranza presente in Consiglio regionale. Fermo restando – ha sottolineato l’assessore - che i requisiti per attivare queste strutture al alta specializzazione sono stabiliti dal Decreto Ministeriale 70 che definisce gli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all'assistenza ospedaliera”. In relazione alla vicenda del project-finacing dell’ospedale di Cheti, il direttore generale facente funzioni della Asl lanciano-Vasto-Chieti, Giulietta Capocasa, nella veste di Responsabile Unico del Procedimento, ha riferito che al momento l’istruttoria è sospesa in quanto è necessario individuare la copertura economico-finanziaria. Capitolo assunzioni. Nel marzo scorso, l’Azienda Asl di Lanciano-Vasto-Chieti ha approvato il Piano triennale del fabbisogno del personale (PTFP) trasmettendolo alla Regione per la relativa approvazione. A seguito della verifica istruttoria regionale, sono emerse alcune criticità evidenziate a fine maggio e riscontrate dalla stessa Asl con l’approvazione del nuovo Piano del fabbisogno del personale avvenuta lo scorso 26 luglio. Nei primi giorni di settembre, il Piano verrà approvato in via definitiva. I tempi di approvazione non sono dissimili da quelli degli anni precedenti essendo l’approvazione di questo strumento un procedimento molto complesso ed articolato. Riguardo, invece, alle nuove assunzioni in Cardiochirurgia, l’assessore Verì ha confermato che è stato indetto un pubblico concorso ed è in corso di completamento la nomina dei componenti la commissione esaminatrice. “La Giunta regionale – ha proseguito - ha provveduto a designare il nominativo di propria competenza con delibera lo scorso 24 giugno. Le prove si terranno nei prossimi due mesi nel rispetto della normativa vigente in materia. Nel frattempo, è stato indetto un avviso pubblico per il conferimento di incarichi a tempio determinato”. Questione “cittadella della salute” di Chieti. La Asl Lanciano-Vasto-Chieti, in virtù di una convenzione intervenuta con l’INAIL, che metterà a disposizione il finanziamento necessario, ha approvato il bando per l’affidamento della progettazione per la ristrutturazione del vecchio SS. Annunziata al fine di destinarlo ai sede dei servizi territoriali c.d “cittadella della salute”. In merito, poi, al conferimento dell’incarico di direttore di struttura complessa per la chirurgia, di recente, il 29 luglio scorso, l’Università di Chieti ha proposto il convenzionamento per la disciplina chirurgica generale. La Asl di Chieti, nell’anticipare la propria disponibilità, ha convocato la commissione paritetica per l’acquisizione del prescritto parere per il prossimo 29 agosto. (REGFLASH) DURA190820
  • Naiadi: Febbo, la struttura presto tornerà disponibile - L'ASSESSORE: DETERMINANTE LA CONCRETEZZA DEL GOVERNO REGIONALE (REGFLASH)  Pescara, 19 ago. "Ci vuole la faccia tosta dei componenti del Partito Democratico per trovare ancora il coraggio di intervenire sulla vicenda delle Naiadi visto che dopo cinque anni della loro amministrazione hanno prodotto zero risultati e le solite promesse sistematicamente non mantenute". Questa la replica dell'assessore regionale alle Attività produttive, Mauro Febbo, che spiega quanto segue: "Questo Governo regionale, al contrario del precedente, fino ad oggi ha materialmente e concretamente investito nella struttura sportiva ben 165 mila euro intervenendo sulla impiantistica con il ripristino delle centraline e caldaie così da rendere fruibili e accessibili le piscine. Inoltre, all'interno del complesso sportivo, si è installato un sistema di videosorveglianza per rendere l'impianto più sicuro anche ai suoi fruitori. Ricordo - rimarca Febbo - come abbiamo ereditato un disastro dal punto di vista amministrativo, economico e strutturale, e siamo riusciti ad invertire la rotta e concluso l'iter amministrativo del bando per l'aggiudicazione del nuovo gestore rispettando tempi e cronoprogramma stabiliti. Inoltre, a chi forse da fastidio questo risultato di tutto rispetto, mi permetto di ricordare che il 10 luglio su Pescara c'è stato un vero e proprio nubifragio che ha purtroppo colpito anche il complesso sportivo aggiungendo altre problematicità ma prontamente affrontate. Tant'è che per domani, 20 agosto, è convocato un tavolo di lavoro unitamente agli altri dipartimenti della Regione Abruzzo per definire e verificare il cronoprogramma. Pertanto, è del tutto evidente come la Regione Abruzzo abbia compiuto tutti gli atti necessari per arrivare in tempi record sia all'affidamento del complesso sportivo, sia alla completa fruibilità della struttura mettendo la parola fine a una problematica annosa e complessa, anche per le diverse sfaccettature di natura civilistica, amministrativa ed economiche che si trascinavano da troppi anni e mai risolte. Infine - conclude Febbo - adesso siamo in dirittura di arrivo e presto potremmo riconsegnare alla città di Pescara,  agli abruzzesi  e a tutti i fruitori l'impianto funzionante ed operativo. Alle passerelle del Partito Democratico preferisco la soluzione concreta dei problemi". (REGFLASH) US190819  
  • Concessione demanio idrico - Si pubblica l'avviso per la domanda di concessione per l'utilizzazione del bene del demanio idrico di competenza della Regione Abruzzo, ditta richiedente inerti Valfino srl.
  • Sport: presentati da Liris gli Internazionali di Tennis Città dell'Aquila che si svolgeranno dal 19 al 25 agosto - (Regflash) L'Aquila, 17 ago - "A 10 anni dal sisma gli Internazionali di Tennis Città dell'Aquila assumono un valore particolarmente importante per l'intera regione e per la città perché oggi ci troviamo di fronte ad una ricostruzione fisica che, seppure ancora da completare, può dirsi a buon punto, anche se siamo tutti consapevoli di trovarci ancora lontani da quella qualità di vita che era una prerogativa di questo territorio fino al 6 aprile 2009". Con questo auspicio l'assessore allo Sport Guido Quintino Liris ha aperto questa mattina, nella Sala Stampa "Isolina Scarsella",  la conferenza stampa di presentazione dell'importante evento sportivo che avrà inizio lunedì 19 per concludersi domenica 25 agosto sui campi in terra rossa del Circolo Tennis "Peppe Verna" dell'Aquila. Presenti il vice sindaco dell'Aquila, Raffaele Daniele, il presidente del circolo tennis Pierpaolo Pietrucci, il presidente del MEF (la società che organizza l'evento) Marcello Marchesini e Matteo Lombardi in rappresentanza del main sponsor della manifestazione (Aterno Gas & Power). Liris: "Con questa manifestazione sportiva di indiscutibile caratura internazionale, si è voluto dare rilevanza anche ad un altro importantissimo evento che si svolge annualmente nella città dell'Aquila da 725 anni: la Perdonanza Celestiniana che per una settimana offre la possibilità al Capoluogo e all'intera regione Abruzzo di essere al centro dell'attenzione mediatica, turistica e religiosa internazionale". Pierpaolo Pietrucci ha annunciato che per questa grande occasione, che vedrà la partecipazione di numerose giovani promesse provenienti da ogni parte del mondo, sarà inaugurato il nuovo Stadio del Tennis, recuperato e ristrutturato per volontà del consiglio direttivo del Circolo Tennis, mentre nel mese di settembre prossimo prenderanno il via i lavori di ristrutturazione dei campi e delle strutture del Circolo Tennis. Tutte le gare in programma saranno trasmesse in diretta video sul canale satellitare Super Tennis. (Regflash) GIZZI/190817
  • sanità: febbo replica a masci "dea di secondo livello chieti-pescara; non può esserci altra soluzione" - (REGFLASH) Pescara, 16 ago. L'assessore  regionale Mauro Febbo interviene sulla questione del DEA di II livello rispondendo al sindaco di Pescara, Carlo Masci. "Il Sindaco Masci deve prendere atto che, dopo anni di confronti su numeri e approfondimenti , non esiste altra via che il Dea integrato fra i due nosocomi e non solo per soddisfare le direttive del decreto Lorenzin. Il maggior numero di UOC dell’Ospedale di Pescara è stato determinato proprio da decreti dell’allora Commissario ad acta e presidente della Regione D’Alfonso che, ben prima dell’inizio di procedura di attuazione del Dea di II livello, con il silenzio assordante della componente teatina del partito democratico, sono stati spostati dall'ospedale di Chieti a Pescara. Cosa che non ha potuto fare per evidenti motivi strutturali per la cardiochirurgia che è rimasta e rimarrà a Chieti e non per motivi di campanile, ma per la storia recente che tutti conoscono e per la presenza della facoltà di Medicina, per cui quello teatino è ospedale clinicizzato. Senza parlare dell’inutile sperpero di soldi pubblici per spostare il 118 all’aeroporto dopo che sono stati constatati che per dimensionalità, capacità di posteggio su gomma e pista di atterraggio e qualità della gestione dell’emergenza urgenza, il 118 di Chieti era già pronto per ospitare la centrale unica d’emergenza-urgenza. Sull’analisi dei dati, degli indici di appropriatezza e il numero di accessi e, quindi sulla qualità dei servizi assistenziali è difficile discernere in due parole e sono stati oggetto di analisi approfondita con esperti del settore e analisti che dopo numerosi incontri, relazioni ed analisi sono arrivati alla determinazione che l’ottimizzazione della resa di prestazioni si ottiene solo integrando i due ospedali. Il mio amico ed ottimo amministrazione Carlo Masci se ne faccia una ragione.  D'altronde, non c’è altra soluzione se non il  DEA di II livello integrato fra i due ospedali.  Ipotesi che è stata certificata nuovamente giorni orsono dall’assessore regionale alla Salute Nicoletta Verì che ha predisposto una nuova relazione e articolate risposte al Tavolo di Monitoraggio tenutosi il 30 luglio scorso. Credo che sia ormai giunto il momento di superare queste sterili ed inutili richieste e polemiche ma di lavorare tutti per dare al nostro Abruzzo, una cittadella della sanità vasta Chieti-Pescara, che finalmente favorisca anche la mobilità attiva da altre provincie e regioni, con un servizio  ed una assistenza sanitaria  di eccellenza che sia a disposizione delle tante richieste di sanità che ci vengono rivolte. Sono certo che il bravo sindaco di Pescara lavorerà insieme al governo regionale ed al sottoscritto per arrivare a questo risultato importante nell'interesse della salute degli abruzzesi al quale singolarmente non si arriverebbe mai, ma che i due nosocomi, in sinergia, sicuramente possono raggiungere". (REGFLASH) US190816  
  • giunta: i provvedimenti adottati nell'odierna seduta - OK A CALENDARIO VENATORIO; RISORSE PER TROFEO MATTEOTTI, CHALLENGER DELL’AQUILA DI TENNIS E STADIO ANGELINI DI CHIETI (REGFLASH) Pescara, 14 ago. Il presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio rende noto che l’Esecutivo, su proposta del vice presidente ed assessore all’Agricoltura, Emanuele Imprudente, ha approvato il calendario venatorio regionale 2019-20 che sarà pubblicato sul sito internet regionale www.regione.abruzzo.it/caccia.  Su proposta dell'assessore allo Sport, Guido Quintino Liris, a seguito della legge regionale n. 10 del 22 maggio 2018 che sostiene le manifestazioni sportive di livello internazionale, ha assegnato un contributo finanziario al Comune di Pescara di 50mila euro per l'organizzazione della manifestazione internazionale di ciclismo denominata “72° edizione del Trofeo Matteotti”, che si terrà a Pescara il prossimo 22 settembre. Al Comune dell'Aquila è stato assegnato un contributo finanziario di 50mila euro per l'organizzazione degli “Internazionali di tennis città dell'Aquila Challenger ATP tour 2019”, in programma da lunedì 19 a domenica 25. La Giunta, su proposta del presidente Marsilio e dello stesso assessore Liris, ha conferito a Vincenzo Rivera l'incarico di direttore dell'Ufficio speciale per la ricostruzione post sisma 2016 con durata triennale. Su proposta dell'assessore al turismo, Mauro Febbo, la Giunta ha deliberato un atto di indirizzo per valorizzare la promozione e la commercializzazione del “Brand Abruzzo” nei mercati di riferimento collegati da rotte aeree nazionali ed internazionali. La Regione, in coerenza con le azioni di promozione dell'immagine del territorio e con le strategie di posizionamento del prodotto turistico regionale, ha inteso sviluppare interventi di promozione e di comunicazione, con lo scopo di sostenere ed implementare i flussi turistici nei mercati di riferimento attraverso compagnie aeree nazionali ed estere e/o loro società concessionarie degli spazi pubblicitari. Tenuto conto delle economie derivanti dalla rinuncia della compagnia aerea Mistral Air e da un lotto non aggiudicato, si procede ad espletare la nuova procedura ad evidenza pubblica per l'affidamento di un servizio triennale, finalizzato a selezionare compagnie aeree nazionali estere per la realizzazione di un progetto di promozione onde veicolare il Brand Abruzzo nei mercati di riferimento per un importo complessivo di 1 milione e mezzo di euro per gli anni 2019-2022. Inoltre, nell'ambito dei fondi Par-FSC Abruzzo 2007-2013, sono state stanziate risorse pari a circa 265mila euro per interventi di impiantistica sportiva, finalizzate ai lavori di manutenzione straordinaria dell'impianto sportivo “Stadio Guido Angelini” di Chieti e alla riqualificazione del campo sportivo comunale di Trasacco. Infine, su proposta dell’assessore alla Salute, Nicoletta Verì, la Giunta ha disposto la sospensione della deliberazione con cui il Consiglio di Amministrazione dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Abruzzo e del Molise G. Caporale di Teramo, il 12 luglio scorso, aveva adottato la dotazione organica del fabbisogno occupazionale per il triennio 2019-21. Si tratta di un provvedimento resosi necessario in attesa che l'Istituto, rispetto al quale la Giunta regionale ha potere di vigilanza, fornisca maggiori chiarimenti in merito all'assoggettabilità ai vincoli generali esistenti (che riguardano l'organico dell'ente) anche per il reclutamento di alcune unità di personale di natura dirigenziale. (REGFLASH) DURA/19  
  • Turismo: Febbo, aperto bando europeo Eden per migliore destinazione Wellness - ​(REGFLASH) Pescara, 14 ago. - Si chiama Eden il progetto che sceglie le migliori destinazioni europee nel campo del wellness. L'obiettivo è di portare alla ribalta una località turistica che riesca ad essere un'eccellenza sul fronte dell'offerta turistica legata al benessere del corpo e dello spirito. Il progetto "Wellness destination Italy" è aperto a tutti gli attori principali che operano nel campo del turismo, dalle associazioni no profit ai partenariati pubblico-privato fino ai comuni, che fino al 15 settembre possono presentare la propria candidatura.  "Il progetto Eden 2019 rappresenta un'occasione unica di promozione per i comuni e per i territori abruzzesi - spiega l'assessore al Turismo Mauro Febbo -. Ed è proprio per questo che faccio appello agli amministratori locali perché trovino le migliori condizioni e presentino i migliori progetti per aderire al bando europeo perché può rappresentare uno straordinario strumento di promozione del territorio". Cofinanziato dall'Unione europea, il progetto Eden vuole focalizzare l'attenzione sulla diversità delle destinazioni ma soprattutto valorizzare quelle emergenti in cui si stanno sperimentando iniziative turistiche sostenibili. La rete Eden conta 350 destinazioni in 27 Paesi europei ed è la più grande rete esistente in tema di turismo sostenibile. "Il processo di selezione si articola in due fasi - prosegue l'assessore al Turismo -, la prima riguarda le candidature fino al prossimo 15 settembre. Nella seconda invece entra in gioco il Comitato nazionale di valutazione, presieduto dal dipartimento del Turismo del ministero e costituito da Enit, Anci, e Coordinamento regionale per il turismo, procederà all’esame delle candidature pervenute, sulla base di criteri europei e nazionali, nonché attraverso visite sul territorio. Successivamente il Comitato, selezionerà le destinazioni Eden (1 vincente e 4 classificate) da segnalare alla Commissione europea. L'Abruzzo - conclude l'assessore Febbo - ha tutte le carte in regola per presentare al Comitato nazionale una proposta nuova, credibile e vincente". (REGFLASH) IAV 190814
  • Concessione di derivazione Acqua Pubblica - Ditta Valagro SpA - Utenza CH/D/5362 - Ditta Valagro S.p.A. Ordinanza di istruttoria per la domanda di derivazione in sanatoria d’acqua sotterranea da n. 1 pozzo ad uso civile (irrigazione aree a verde) ubicato in località Saletti (zona industriale) del Comune di Atessa (CH), distinto in catasto al Foglio di mappa n. 8, Particella n. 365. Portata max 2,80 l/s, portata media 0,38 l/s, consumo annuo 12.000 mc.
  • Avviso selezione conferimento incarico Direttore Dipartimento Territorio - Ambiente - È pubblicato nell'Area Intranet riservata ai dipendenti regionali l'Avviso di selezione per il conferimento dell'incarico di Direttore del Dipartimento Territorio - Ambiente.
  • Turismo: Febbo, in Abruzzo previsti dati positivi presenze a Ferragosto - (REGFLASH) Pescara, 13 ago. - In Abruzzo le prenotazioni turistiche fanno registrare quasi il tutto esaurito per il periodo di Ferragosto. Secondo l'indagine del Centro Studi turistici per Assoturismo Confesercenti sulla saturazione dell'offerta ricettiva nazionale, in Abruzzo, infatti, il 90% delle stanze è stato prenotato in questa settimana. Una performance che la colloca al sesto posto in Italia dopo Sardegna, Liguria, Trentino-Alto Adige, Marche e Puglia. "Un risultato di tutto rispetto, - afferma l'assessore al turismo Mauro Febbo - che non fa che confermare quanto vado sostenendo da tempo e cioè che si sta risvegliando l'interesse dei turisti per questo territorio grazie anche alle politiche di promozione che abbiamo attivato tempestivamente. Si registra, inoltre, un nuovo clima di fiducia da parte degli imprenditori turistici, frutto anche del lavoro di programmazione che stiamo mettendo in campo. Per di più, le notizie incoraggianti derivanti dai dati positivi, certificati dall'Arta, sulla balneazione della costa abruzzese, hanno convinto in tanti a scegliere le nostre spiagge. Ma, a quanto pare, anche la montagna abruzzese si sta rivelando attrattiva in un periodo particolarmente caldo come quello che stiamo vivendo".(REGFLASH) DURA/190813
  • Formazione: Fioretti, approvati sei percorsi formativi per avviare giovani dai 14 ai 25 anni - (REGFLASH) Pescara, 13 ago. - "Sono sei in totale i progetti approvati nell'ambito dell'offerta formativa duale della Regione Abruzzo". Lo rende noto l'assessore alla Formazione e Istruzione, Piero Fioretti, dopo che il Servizio Istruzione ha approvato la graduatoria finale dell'avviso pubblicato nel novembre scorso. "Al termine di una lunga istruttoria, che ha visto peraltro l'esame di un Nucleo di valutazione - spiega l'assessore Fioretti -, sono stati ammessi a finanziamento sei progetti in modalità duale: due relativi alla Linea di intervento 1 'Percorsi formativi triennali' e quattro della Linea di intervento 2 'Percorsi formativi di quarto anno'. I progetti ammessi possono contare su un finanziamento complessivo di 880 mila euro, interamente a carico del ministero della Pubblica istruzione. Quello che è più importante - prosegue l'assessore - è che con l'approvazione di questi progetti diamo una ulteriore possibilità di formazione ai nostri giovani: per la Linea 1 potranno infatti partecipare i giovani dai 14 ai 18 anni non compiuti che hanno terminato il primo ciclo di istruzione, mentre per la Linea 2 i potenziali beneficiari sono giovani dai 18 ai 25 anni non compiuti che hanno terminato il primo ciclo di istruzione e sono in possesso di una qualifica professionale". Nello specifico i progetti affidati sono: per la Linea 1, "Riparatore autoveicoli e motoveicoli", organizzato dall'organismo di formazione Cnos-Fap, sede di svolgimento L'Aquila; "Operatore della ristorazione: addetto alla preparazione pasti", organizzato dall'organismo di formazione Forme, sede di svolgimento Chieti. Per la Linea 2 (IV anno) i progetti affidati sono: "Tecnico riparatore veicoli a motore e Tecnico elettrico", organizzati dal Cnos Fap, sede di svolgimento L'Aquila; "Tecnico riparatore veicoli a motore e Tecnico per la conduzione e la manutenzione di impianti automizzati", organizzati dal Cnos Fap, sede di svolgimento Ortona; "Tecnico dei trattamenti estetici e Tecnico dell'acconciatura", organizzati da Seci, sede di svolgimento Pescara; "Tecnico dell'acconciatura", organizzato da Excelsior Academy, sede di svolgimento Pescara. Le attività formative in modalità duale dovranno essere avviate entro il 30 settembre 2019. (REGFLASH) IAV 190813

Privacy Policy | © Copyright 2014 Claai Abruzzo | Sede Centrale CHIETI tel. +39 0871 348970 - 320061 - 334905

Credits by: KOMBI