+39 0871 348970 - 320061 - 334905 info@claaiabruzzo.it

Fanno eccezione le rate in scadenza nel 2020 della rottamazione ter e del saldo e stralcio, per le quali è confermata una nuova scaletta di pagamenti a partire dal 2 agosto.

Per tutto il resto, notifiche delle cartelle di pagamento e degli atti della riscossione, pagamenti delle cartelle e delle rateizzazioni, se ne riparlerà a partire dal 1° settembre prossimo. Sono queste le principali novità introdotte in materia di riscossione dalla legge n.106/2021 di conversione del decreto Sostegni-bis, alle quali L’Agenzia delle entrate-Riscossione ha dedicato l’aggiornamento delle Faq presenti sul proprio sito istituzionale. I debitori sul sito potranno richiedere la copia della Comunicazione delle somme dovute e dei bollettini di pagamento nonché verificare la presenza, tra gli importi da pagare in definizione agevolata, di carichi potenzialmente annullabili per il nuovo saldo e stralcio del decreto sostegni bis (Legge 106/21 di conversione del dl 71/21).

Cosa si ferma fino al 31 agosto. Fino al 31 agosto 2021 restano sospese le attività di notifica di nuove cartelle, avvisi di debito e di tutti gli altri atti di competenza dell’Agenzia delle entrate-Riscossione.

Fino al 31 agosto sono sospesi anche i termini di pagamento derivanti dagli atti di cui sopra, in scadenza dall’8 marzo 2020 (inizio periodo di sospensione Covid). Restano sospesi fino al 31 agosto anche i pagamenti relativi ai piani di dilazione, in scadenza a far data sempre dall’8 marzo 2020 (21 febbraio 2020 per le prime zone rosse del Dpcm 1° marzo 2020). Fino al 31 agosto l’agente della riscossione non potrà nemmeno attivare procedure cautelari o esecutive.

Per info e assistenza: U.P.A. Sistema tel. 0871 331442 mail: info@claaiabruzzo.it