Pnrr agricoltura, stanziati 500 milioni di euro per innovazione imprese

Associazione CLAAI di Chieti

Servizi a piccole e medie impree Abruzzesi dal 1963

Data pubblicazione: 29 Aprile 2021

Categoria: Finanziamenti

Il Piano nazionale di ripresa e resilienza stanzierà 500 milioni di euro per sostenere l’innovazione e la meccanizzazione delle imprese agricole italiane. È quanto emerge dall’ultima stesura del Pnrr, trasmessa nei giorni scorsi dal governo al parlamento.

Gli incentivi saranno erogati con lo strumento dei contributi in conto capitale a favore delle imprese agricole che realizzano investimenti per l’ammodernamento dei macchinari agricoli, orientandosi verso l’introduzione delle tecniche dell’agricoltura di precisione e l’utilizzo dei sistemi 4.0.

Per quanto riguarda le procedure di applicazione dell’intervento, il Mipaaf ha individuato due possibili soluzioni: la prima è il bando Isi-Inail, la seconda è la Legge Sabatini. In entrambi i casi si tratta di due consolidate procedure per il sostegno delle imprese agricole italiane.

Questo sostegno, ha spiegato una nota del Mipaaf, intende perseguire gli obiettivi definiti nella strategia “Farm to Fork” in termini di sostenibilità dei processi produttivi e di accesso alle nuove tecnologie che assicurano migliori risultati ambientali, aumentano la resilienza climatica e ottimizzano l’impiego dei fattori produttivi. Inoltre la modernizzazione del parco macchine è utile per ridurre le emissioni inquinanti e per aumentare la sicurezza.

Potrebbe interessarti anche…

BONUS SUD FINO AL 31/12/2022

BONUS SUD FINO AL 31/12/2022

INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI NUOVI Il credito d'imposta è attribuito in relazione agli investimenti realizzati a decorrere: dal 1 gennaio al 31 dicembre 2022, per gli investimenti effettuati nel...

Investimenti sostenibili 4.0

Investimenti sostenibili 4.0

Micro, piccole e medie imprese nazionali potranno richiedere contributi in conto impianti fino al 65%
della spesa per investimenti in progetti innovativi 4.0 destinati a migliorare la sostenibilità energetica dei
processi produttivi a partire dal 18 maggio ore 10,00.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.