Pace fiscale, dal 2 agosto al 31 ottobre 2021 scadenze rottamazione e saldo e stralcio

Associazione CLAAI di Chieti

Servizi a piccole e medie impree Abruzzesi dal 1963

Data pubblicazione: 3 Agosto 2021

Categoria: News

Pace fiscale, prima scadenza il 2 agosto 2021 con le rate di rottamazione ter e saldo e stralcio delle cartelle.

È arrivato il primo appuntamento con le rate scadute nel 2020 che, dopo mesi di proroghe, chiamano ora alla cassa chi ha aderito alla definizione agevolata.

Il calendario delle scadenze è fitto: tutte le rate in scadenza lo scorso anno dovranno essere pagate entro il 31 ottobre 2021 e poi, entro il mese successivo, bisognerà mettere in conto il pagamento delle rate dovute nel 2021.

La legge di conversione del decreto Sostegni bis ha modificato il calendario delle scadenze fiscali dei prossimi mesi, ridisegnando le date degli adempimenti estivi.

Accanto alla proroga delle imposte sui redditi, il Governo ha ridefinito le scadenze della pace fiscale.

L’appuntamento con le rate di rottamazione e saldo e stralcio delle cartelle scadute nel corso del 2020 è così suddiviso:

  • il 2 agosto 2021 è confermata la scadenza delle rate sospese dovute, originariamente, il 28 febbraio (rottamazione-ter) e il 31 marzo 2020 (saldo e stralcio);
  • per la rata della rottamazione ter in scadenza il 31 maggio 2020 è prevista la proroga al 31 agosto 2021;
  • per la rata della rottamazione e del saldo e stralcio del 31 luglio 2020 è disposta la proroga al 30 settembre 2021;
  • per la rata del 30 novembre 2020 della rottamazione è invece prevista la proroga al 31 ottobre 2021 che, cadendo di domenica, slitterebbe a lunedì 1° novembre.

Resta invece confermata la scadenza del 30 novembre 2021 con le rate scadute il 28 febbraio, 31 marzo, 31 maggio e 31 luglio 2021.

A tutti i pagamenti dovuti entro il 2 agosto (il termine ordinario del 31 luglio cade di sabato, ed è automaticamente differito al lunedì successivo) si applica la tolleranza di 5 giorni, che porta la data ultima di versamento al 9 agosto 2021.

Per info e assistenza U.P.A. Sistema tel. 0871 331442 – mail: info@claaiabruzzo.it

 

 

Potrebbe interessarti anche…

BANDO A FONDO PERDUTO PER AMMODERNAMENTO  TECNOLOGICO DELLE IMPRESE ARTIGIANE

BANDO A FONDO PERDUTO PER AMMODERNAMENTO TECNOLOGICO DELLE IMPRESE ARTIGIANE

La Regione Abruzzo vuole incentivare i programmi di investimento produttivi finalizzati all’ammodernamento tecnologico delle imprese artigiane tramite interventi di acquisizione di macchinari e attrezzature nuove di fabbrica.
Il progetto dovrà rispettare i seguenti requisiti:
1. avere una spesa minima (IVA esclusa) pari a € 10.000,00;
2. l’importo concesso a fondo perduto, al netto dell’IVA non può essere superiore a € 50.000,00;
3. l’intensità massima di aiuto concedibile è pari all’ 80%.
La domanda potrà essere presentata sullo sportello digitale della Regione Abruzzo dal 14 Novembre al 5 Dicembre 2022.

INDENNITÀ UNA TANTUM DI 150 EURO PER LAVORATORI DIPENDENTI

INDENNITÀ UNA TANTUM DI 150 EURO PER LAVORATORI DIPENDENTI

Il lavoratore, per ricevere l’indennità, deve presentare al proprio datore di lavoro una dichiarazione con la quale afferma di non essere titolare di uno o più trattamenti pensionistici a carico di qualsiasi forma previdenziale obbligatoria, di pensione o assegno sociale, di pensione o assegno per invalidi civili, ciechi e sordomuti, nonché di trattamenti di accompagnamento alla pensione o di non appartenere a un nucleo familiare beneficiario del Reddito di Cittadinanza.

Bonus Energia 2022

Bonus Energia 2022

La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura Chieti Pescara ha elaborato un bando con l’obiettivo di concedere alle micro, piccole e medie imprese (MPMI) un contributo a fondo perduto mirato a rimborsare quota parte delle maggiori spese sostenute per le forniture di energia elettrica e di gas naturale, calcolato sul differenziale tra le spese del 2022 ed il medesimo periodo del 2021.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.