NUOVI OBBLIGHI PER I LAVORI EDILI SUPERIORI A € 70.000

Associazione CLAAI di Chieti

Servizi a piccole e medie impree Abruzzesi dal 1963

Data pubblicazione: 6 Giugno 2022

Categoria: Edilizia | News

BONUS EDILE CONDIZIONATO AL RISPETTO DEL CCNL

A partire dai lavori avviati successivamente al 27 maggio 2022 di importo superiore a 70.000 euro sarà necessario riportare il contratto collettivo applicato nell’atto di affidamento dei lavori e nelle fatture elettroniche emesse, al fine di poter usufruire dei bonus edilizi.

I lavori edili interessati dagli incentivi sono quelli riportati nell’allegato X al D.lgs. 81/2008, di importo superiore a 70.000 euro:

  • I lavori di costruzione, manutenzione, riparazione, demolizione, conservazione, risanamento, ristrutturazione o equipaggiamento, la trasformazione, il rinnovamento o lo smantellamento di opere fisse, permanenti o temporanee, in muratura, in cemento armato, in metallo, in legno o in altri materiali, comprese le parti strutturali delle linee elettriche e le parti strutturali degli impianti elettrici, le opere stradali, ferroviarie, idrauliche, marittime, idroelettriche e, solo per la parte che comporta lavori edili o di ingegneria civile, le opere di bonifica, di sistemazione forestale e di sterro.
  • Sono, inoltre, lavori di costruzione edile o di ingegneria civile gli scavi, ed il montaggio e lo smontaggio di elementi prefabbricati utilizzati per la realizzazione di lavori edili o di ingegneria civile.


Per le verifiche circa la corretta applicazione del contratto collettivo applicato, l’Agenzia delle Entrate si avvale dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro, dell’Inps e delle Casse edili. I soggetti deputati ad apporre il visto di conformità dovranno verificare tra gli altri anche questi nuovi obblighi: indicazione del contratto collettivo applicato nell’atto di affidamento dei lavori e sulle fatture elettroniche.

Potrebbe interessarti anche…

SANZIONI PER PER CHI RIFIUTA IL PAGAMENTO A MEZZO POS

SANZIONI PER PER CHI RIFIUTA IL PAGAMENTO A MEZZO POS

INIZIO APPLICAZIONE DAL 30/06/2022 Anticipo di sanzioni per esercenti e professionisti che non accettano i pagamenti con i Pos. La norma che ha introdotto l'obbligo è del 2012 e finora non è stata...

Detrazione canoni di locazione under 31

Detrazione canoni di locazione under 31

La detrazione prevista in favore dei giovani di età compresa tra i 20 e i 31 anni non compiuti, che stipulano un contratto di locazione per l’unità immobiliare da destinare a propria residenza, spetta anche se si prende in locazione solo una porzione dell’immobile.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.