+39 0871 348970 - 320061 - 334905 info@claaiabruzzo.it

Prende forma l’intervento da inserire nel Decreto Legge sul fisco e lavoro:

Una proroga selettiva del blocco dei licenziamenti. In base a quanto si apprende, è la soluzione discussa nella cabina di regia a Palazzo Chigi. Il primo intervento prevede il blocco dei licenziamenti fino al 31 ottobre per i comparti genericamente legati alla moda, come tessile, calzature, pelletteria. Per loro è prevista la cassa covid.

La seconda è la messa a disposizione di 13 settimane di Cigs gratuita, su richiesta, per le ditte in crisi e per quelle che hanno terminato gli ammortizzatori sociali, con il contestuale blocco dei licenziamenti.

Inoltre, il ministero dell’Economia e delle Finanze, ha annunciato che “per tener conto dell’impatto che l’emergenza COVID-19 ha avuto anche quest’anno sull’operatività dei contribuenti di minori dimensioni e dei loro intermediari, è stato adottato un Dpcm che proroga il termine di versamento del saldo 2020 e del primo acconto 2021 ai fini delle imposte sui redditi e dell’Iva, per i contribuenti interessati dall’applicazione degli Isa, Indici sintetici di affidabilità (ISA), compresi quelli aderenti al regime forfettario. Il termine di versamento in scadenza il 30 giugno sarà prorogato al 20 luglio, senza corresponsione di interessi.