Il Covid e la Crisi – Nuovi Bandi

Associazione CLAAI di Chieti

Servizi a piccole e medie impree Abruzzesi dal 1963

Data pubblicazione: 5 Marzo 2021

Categoria: News

La Camera di Commercio Chieti-Pescara va in soccorso dei piccoli e medi imprenditori locali.

Un piano di investimenti spalmati su tutto il 2021 per favorire la ripartenza e l’uscita dalla crisi che la pandemia ha causato.

La CCIAA CH-PE ha elaborato un pacchetto di più di 4 milioni di euro di risorse da destinare al territorio, tra attività e servizi.

Nel dettaglio:

Sul Turismo verrà concentrato 1 milione e 450 mila euro; sulla Digitalizzazione delle imprese 765 mila euro; sulle attività di Orientamento e formazione 106 mila euro; sull’affiancamento alle aziende nella Internalizzazione 838 mila euro; 620 mila euro saranno a sostegno della Competitività; 210 mila euro per le Infrastrutture e infine 28 mila euro per i servizi Digitali camerali.

Poi, 1 milione e 240 mila euro che andranno direttamente alle piccole e medie imprese.

Nel corso dell’anno la CCIAA CH-PE provvederà a lanciare diversi bandi.

 

Potrebbe interessarti anche…

– Emergenza Coronavirus – Decontribuzione Sud 2022-2023

– Emergenza Coronavirus – Decontribuzione Sud 2022-2023

Si riaprono le domande per l’accesso al beneficio decontribuzione Sud (legge n. 178/2020) da parte delle aziende, questa volta relativamente al periodo fino ad ora autorizzato dalla Commissione europea che va dall’1 luglio al 31 dicembre 2022.

NUOVI OBBLIGHI PER I LAVORI EDILI SUPERIORI A € 70.000

NUOVI OBBLIGHI PER I LAVORI EDILI SUPERIORI A € 70.000

A partire dai lavori avviati successivamente al 27 maggio 2022 di importo superiore a 70.000 euro sarà necessario riportare il contratto collettivo applicato nell’atto di affidamento dei lavori e nelle fatture elettroniche emesse, al fine di poter usufruire dei bonus edilizi.

SANZIONI PER PER CHI RIFIUTA IL PAGAMENTO A MEZZO POS

SANZIONI PER PER CHI RIFIUTA IL PAGAMENTO A MEZZO POS

INIZIO APPLICAZIONE DAL 30/06/2022 Anticipo di sanzioni per esercenti e professionisti che non accettano i pagamenti con i Pos. La norma che ha introdotto l'obbligo è del 2012 e finora non è stata...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.