Green Pass base e rafforzato: proroga fino al 31 marzo 2022

Associazione CLAAI di Chieti

Servizi a piccole e medie impree Abruzzesi dal 1963

Data pubblicazione: 16 Dicembre 2021

Categoria: News

Green Pass base e rafforzato: con la riunione di martedì 14 dicembre, il Consiglio dei Ministri ha prorogato lo stato di emergenza in Italia fino al 31 marzo 2022 e ha esteso anche le norme sulla certificazione verde.

La scadenza iniziale per i due certificati era prevista per il 15 gennaio 2022. Tra le altre cose, il governo ha previsto la proroga del protocollo d’intesa con le farmacie che garantisce prezzi calmierati per i test antigenici rapidi.

Le norme che introducono la distinzione tra i due Green Pass sono entrate in vigore lunedì 6 dicembre 2021. Il Green Pass rafforzato si può ottenere solo tramite la vaccinazione contro la SARS-CoV-2 o dopo la guarigione dalla malattia, ed è obbligatorio per l’accesso nei ristoranti e nei bar con consumazione al tavolo, per eventi sportivi, spettacoli, cerimonie pubbliche, sale da ballo e discoteca.

Il Green Pass base, invece, si può ottenere anche effettuando un tampone rapido o molecolare. Servirà per accedere ai luoghi di lavoro, per utilizzare il trasporto pubblico (locale, regionale ed interregionale), per entrare negli alberghi, negli spogliatoi degli impianti sportivi, per accedere alle cerimonie civili e religiose.

Le nuove regole rimarranno in vigore fino al 31 marzo 2022, e verranno applicate anche in zona bianca. Sono previsti degli ulteriori inasprimenti in caso di cambio di colore della zona di riferimento e le certificazioni hanno una validità di 9 mesi, che si riduce a 6 per chi l’ha ottenuta dopo essere guarito dal Covid-19.

Green Pass base e rafforzato, cosa si può fare?

Il Decreto Legge n. 172/2021 aggiorna la normativa sul Green Pass, introducendo una distinzione tra due diversi tipi di certificazione:

  • il Green Pass “base”, che si può ottenere sottoponendosi a tampone rapido o molecolare;
  • il Green Pass “rafforzato”, ottenibile solo con la vaccinazione o dopo la guarigione dalla Covid-19, chiamato comunemente “Super Green Pass”.

Il Green Pass base è necessario per poter utilizzare il trasporto pubblico ad ogni livello, per l’accesso al posto di lavoro, per partecipare a cerimonie civili e religiose, e per entrare negli alberghi e negli spogliatoi degli impianti sportivi.

Per ottenerlo basterà “risultare negativi a un tampone molecolare nelle ultime 72 ore o antigenico rapido nelle 48 ore precedenti”.

La versione rafforzata, invece, si potrà ottenere tramite la vaccinazione anti Covid-19 oppure dopo essere guariti dal virus nei 6 mesi precedenti.

Basterà anche una dose sola per ottenere il Green Pass: la piattaforma nazionale DGC lo renderà disponibile dopo 12 giorni dalla somministrazione, e sarà valido “dal 15° giorno dal vaccino fino alla data della seconda dose”.

Chi è già in possesso di un Green Pass ottenuto grazie alla vaccinazione o alla guarigione dalla Covid-19 non dovrà scaricarne uno nuovo: quello già in possesso diventa automaticamente un Green Pass rafforzato.

Potrebbe interessarti anche…

BANDO A FONDO PERDUTO PER AMMODERNAMENTO  TECNOLOGICO DELLE IMPRESE ARTIGIANE

BANDO A FONDO PERDUTO PER AMMODERNAMENTO TECNOLOGICO DELLE IMPRESE ARTIGIANE

La Regione Abruzzo vuole incentivare i programmi di investimento produttivi finalizzati all’ammodernamento tecnologico delle imprese artigiane tramite interventi di acquisizione di macchinari e attrezzature nuove di fabbrica.
Il progetto dovrà rispettare i seguenti requisiti:
1. avere una spesa minima (IVA esclusa) pari a € 10.000,00;
2. l’importo concesso a fondo perduto, al netto dell’IVA non può essere superiore a € 50.000,00;
3. l’intensità massima di aiuto concedibile è pari all’ 80%.
La domanda potrà essere presentata sullo sportello digitale della Regione Abruzzo dal 14 Novembre al 5 Dicembre 2022.

INDENNITÀ UNA TANTUM DI 150 EURO PER LAVORATORI DIPENDENTI

INDENNITÀ UNA TANTUM DI 150 EURO PER LAVORATORI DIPENDENTI

Il lavoratore, per ricevere l’indennità, deve presentare al proprio datore di lavoro una dichiarazione con la quale afferma di non essere titolare di uno o più trattamenti pensionistici a carico di qualsiasi forma previdenziale obbligatoria, di pensione o assegno sociale, di pensione o assegno per invalidi civili, ciechi e sordomuti, nonché di trattamenti di accompagnamento alla pensione o di non appartenere a un nucleo familiare beneficiario del Reddito di Cittadinanza.

Bonus Energia 2022

Bonus Energia 2022

La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura Chieti Pescara ha elaborato un bando con l’obiettivo di concedere alle micro, piccole e medie imprese (MPMI) un contributo a fondo perduto mirato a rimborsare quota parte delle maggiori spese sostenute per le forniture di energia elettrica e di gas naturale, calcolato sul differenziale tra le spese del 2022 ed il medesimo periodo del 2021.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.