Bonus TV 2021 senza ISEE

Associazione CLAAI di Chieti

Servizi a piccole e medie impree Abruzzesi dal 1963

Data pubblicazione: 8 Luglio 2021

Categoria: News

Bonus TV 2021 senza limiti di reddito: ai blocchi di partenza l’agevolazione che riconosce a tutti uno sconto del 20 per cento, fino a 100 euro, sull’acquisto di un nuovo televisore, a prescindere dall’ISEE.

Il Ministro per lo Sviluppo Economico, infatti, ha firmato il 7 luglio 2021 il Decreto attuativo che dà il via al bonus rottamazione TV per chi abbia acquistato un apparecchio prima del 22 dicembre 2018 e voglia sostituirlo con uno nuovo adeguato agli standard tecnologici di nuova generazione a cui si passerà nel 2022.

Chi ha intenzione di buttare il suo vecchio televisore e comprarne uno nuovo presto potrà fruire di uno sconto del 20 per cento sul nuovo acquisto senza dover rispettare alcun limite di reddito.

Il bonus TV 2021 senza ISEE, infatti, è destinato a chiunque voglia rottamare un televisore, incompatibile con i prossimi standard di trasmissione, a patto che sia in possesso dei seguenti requisiti:

  • avere la residenza in Italia;
  • voler rottamare un televisore comprato prima del 22 dicembre 2018;
  • essere in regola con il pagamento del canone.

Si precisa che lo sconto verrà riconosciuto per l’acquisto di un solo televisore per ogni nucleo familiare.

Nella notizia del 7 luglio il MISE specifica che ci sono due modi per ottenere lo sconto.

In particolare:

  • consegnando il vecchio televisore al negozio dove si intende acquistare quello nuovo. Il rivenditore applicherà la riduzione del prezzo, si occuperà dello smaltimento dell’apparecchio e otterrà un credito fiscale pari allo sconto riconosciuto al cliente al momento dell’acquisto di quello nuovo;
  • portando il vecchio televisore in un’isola ecologica autorizzata e facendosi rilasciare un modulo che certificherà l’avvenuta consegna e tutta la documentazione utile per richiedere lo sconto al rivenditore presso cui si andrà a comprare il nuovo TV.

Potrebbe interessarti anche…

BANDO A FONDO PERDUTO PER AMMODERNAMENTO  TECNOLOGICO DELLE IMPRESE ARTIGIANE

BANDO A FONDO PERDUTO PER AMMODERNAMENTO TECNOLOGICO DELLE IMPRESE ARTIGIANE

La Regione Abruzzo vuole incentivare i programmi di investimento produttivi finalizzati all’ammodernamento tecnologico delle imprese artigiane tramite interventi di acquisizione di macchinari e attrezzature nuove di fabbrica.
Il progetto dovrà rispettare i seguenti requisiti:
1. avere una spesa minima (IVA esclusa) pari a € 10.000,00;
2. l’importo concesso a fondo perduto, al netto dell’IVA non può essere superiore a € 50.000,00;
3. l’intensità massima di aiuto concedibile è pari all’ 80%.
La domanda potrà essere presentata sullo sportello digitale della Regione Abruzzo dal 14 Novembre al 5 Dicembre 2022.

INDENNITÀ UNA TANTUM DI 150 EURO PER LAVORATORI DIPENDENTI

INDENNITÀ UNA TANTUM DI 150 EURO PER LAVORATORI DIPENDENTI

Il lavoratore, per ricevere l’indennità, deve presentare al proprio datore di lavoro una dichiarazione con la quale afferma di non essere titolare di uno o più trattamenti pensionistici a carico di qualsiasi forma previdenziale obbligatoria, di pensione o assegno sociale, di pensione o assegno per invalidi civili, ciechi e sordomuti, nonché di trattamenti di accompagnamento alla pensione o di non appartenere a un nucleo familiare beneficiario del Reddito di Cittadinanza.

Bonus Energia 2022

Bonus Energia 2022

La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura Chieti Pescara ha elaborato un bando con l’obiettivo di concedere alle micro, piccole e medie imprese (MPMI) un contributo a fondo perduto mirato a rimborsare quota parte delle maggiori spese sostenute per le forniture di energia elettrica e di gas naturale, calcolato sul differenziale tra le spese del 2022 ed il medesimo periodo del 2021.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.