Bonus pubblicità

Associazione CLAAI di Chieti

Servizi a piccole e medie impree Abruzzesi dal 1963

Data pubblicazione: 31 Agosto 2021

Categoria: News

Imprese, lavoratori autonomi ed enti non commerciali dal 1° al 30 settembre 2021 potranno nuovamente prenotare il bonus pubblicità 2021 (per investimenti effettuati o da effettuare nel 2021).

La riapertura dello sportello è stata disposta dalla legge 106/2021 di conversione del decreto Sostegni bis (dl n. 73/2021, art. 67) che ha riservato alcune novità a chi è interessato ad ottenere il bonus introdotto nell’anno 2020 dal dl Rilancio (n. 34/2020) nella misura del 50% dell’intera spesa sostenuta. Innanzitutto, l’agevolazione è stata prorogata per gli anni 2021 e 2022.

Inoltre, il credito d’imposta è stato esteso anche agli investimenti pubblicitari effettuati sulle emittenti televisive e radiofoniche locali e nazionali, analogiche o digitali, non partecipate dallo Stato.

Altro aspetto di rilievo riguarda imprese, lavoratori autonomi, professionisti ed enti non commerciali che hanno già presentato la domanda dal 1° al 31 marzo 2021.

Tali soggetti potranno sostituire la comunicazione già inviata con una nuova, in mancanza, resterà valida quella già trasmessa. Il credito d’imposta richiesto, determinato a marzo con i criteri di calcolo allora previsti, sarà automaticamente rideterminato al termine della nuova finestra temporale, con i nuovi criteri.

La misura ante e post modifica. Dopo le modifiche alla normativa apportate dal decreto Sostegni bis, sia per gli investimenti pubblicitari sui giornali che per quelli sulle emittenti radio-televisive (anche nazionali non partecipate dallo Stato) il bonus è pari al 50% dell’importo totale degli investimenti pubblicitari effettuati in ciascun mezzo di informazione.

 La prenotazione per l’accesso al bonus, relativamente agli investimenti pubblicitari effettuati e/o da effettuare nel 2021 può essere presentata da imprese e lavoratori autonomi, sotto qualsiasi forma giuridica, dimensione aziendale e regime contabile, nonché dagli enti non commerciali.

Le domande devono essere presentata tramite i servizi resi disponibili nell’area riservata del sito dell’Agenzia delle entrate, accessibile mediante l’identità Spid oppure mediante le credenziali Entratel o fisconline, rilasciate dall’Agenzia o mediante la Carta nazionale dei servizi. La trasmissione può essere effettuata tra il 1° ed il 30 settembre 2021 direttamente, da parte dei soggetti abilitati ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate o tramite una società del gruppo o tramite gli intermediari abilitati.

Per info e assistenza U.P.A. Sistema tel. 0871-331442 mail: info@claaiabruzzo.it

Potrebbe interessarti anche…

– Emergenza Coronavirus – Decontribuzione Sud 2022-2023

– Emergenza Coronavirus – Decontribuzione Sud 2022-2023

Si riaprono le domande per l’accesso al beneficio decontribuzione Sud (legge n. 178/2020) da parte delle aziende, questa volta relativamente al periodo fino ad ora autorizzato dalla Commissione europea che va dall’1 luglio al 31 dicembre 2022.

NUOVI OBBLIGHI PER I LAVORI EDILI SUPERIORI A € 70.000

NUOVI OBBLIGHI PER I LAVORI EDILI SUPERIORI A € 70.000

A partire dai lavori avviati successivamente al 27 maggio 2022 di importo superiore a 70.000 euro sarà necessario riportare il contratto collettivo applicato nell’atto di affidamento dei lavori e nelle fatture elettroniche emesse, al fine di poter usufruire dei bonus edilizi.

SANZIONI PER PER CHI RIFIUTA IL PAGAMENTO A MEZZO POS

SANZIONI PER PER CHI RIFIUTA IL PAGAMENTO A MEZZO POS

INIZIO APPLICAZIONE DAL 30/06/2022 Anticipo di sanzioni per esercenti e professionisti che non accettano i pagamenti con i Pos. La norma che ha introdotto l'obbligo è del 2012 e finora non è stata...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.