Google+

Abbiamo realizzato una nuova sezione del nostro sito web, dedicata a tutte le aziende che vogliono avere una propria vetrina sul web. Scopri le aziende, gli artigiani, gli imprenditori del nostro territorio. Vai alla sezione

Se vuoi esse..

Leggi tutto

La Corte di Cassazione, Sezione IV Penale, con sentenza 14 giugno 2018, n. 27399, ha stabilito che l’assoluta imprevedibilità della manovra eseguita dal lavoratore giustifica l’assenz..

Leggi tutto


Leggi tutto


Il neo ministro di Sviluppo Economico e del Lavoro annuncia importanti riforme in vista: Quota 100 per superare la Riforma Pensioni Fornero, Jobs Ac..

Leggi tutto


Per info: SISTEMA UPA 0871-331442 - 380-4930957 - info@claaiabruzzo.it<..

Leggi tutto


Per info: SISTEMA UPA 0871-331442 - 380-4930957 - info@claaiabruzzo.it<..

Leggi tutto



News Regione Abruzzo
  • Progetti di innovazione grandi Imprese e PMI nelle aree di Specializzazione S3 - Modifica Avviso - Con determinazione DPG013/76 del 19/07/2018 è stata disposta la modifica dell'art. 8, comma 2 dell'avviso pubblico per il Sostegno a progetti di Innovazione delle Grandi Imprese e delle PMI nelle aree di specializzazione S3. Consulta la documentazione completa
  • Conferimento incarichi di continuità assistenziale - Per l’assegnazione degli incarichi secondo le percentuali di riserva del 67% a favore dei medici in possesso del titolo di formazione specifica in medicina generale e del 33% a favore dei medici in possesso di titolo equipollente è stata approvata - con Determinazione n. DPF015/40 del 19/07/2018 - la graduatoria regionale dei medici aventi titolo al conferimento secondo le graduatorie approvate con formali provvedimenti delle Aziende USL ai sensi dell’art. 63, ACN 23.03.2005 e s.m.i. A breve si provvederà a rendere nota la data fissata per la riunione ai fini del conferimento degli incarichi di assistenza primaria e di continuità assistenziale.
  • Sanità: da agosto entra in funzione il servizio Dpc, farmaci ospedalieri in distribuzione nelle farmacie territoriali - (REGFLASH) Pescara, 19 lug. - Un aumento dei punti di distribuzione sul territorio, un consistente risparmio per le casse regionali, un migliore e più efficiente servizio erogato ai cittadini-utenti. Sono i punti di forza principali del servizio Dpc (la distribuzione dei farmaci "in nome e per conto", che consentirà di dispensare attraverso la rete delle farmacie territoriali, quei medicinali che finora gli utenti potevano reperire solo nelle farmacie ospedaliere), che sarà attivato in Abruzzo a partire dal prossimo primo agosto. Una svolta epocale per la nostra regione, frutto dell'intesa siglata alla fine del 2016 con Federfarma e Assofarm, che nel corso dei mesi successivi è stata perfezionata e integrata. Il nuovo sistema è stato presentato questa mattina a Pescara dall'assessore alla programmazione sanitaria Silvio Paolucci, dal presidente di Federfarma Giancarlo Visini, dal direttore dell'Agenzia sanitaria regionale Alfonso Mascitelli, dalla dirigente del Servizio farmaceutico della Regione Emanuela Grimaldi e dal direttore della farmacia ospedaliera della Asl di Pescara (azienda sanitaria capofila del progetto) Alberto Costantini.  Con l'entrata in funzione della Dpc, i pazienti in terapia dopo un ricovero ospedaliero, non saranno più costretti a recarsi nelle farmacie dei nosocomi per il ritiro dei medicinali, ma potranno farlo gratuitamente in una delle 469 farmacie territoriali convenzionate, semplicemente esibendo la prescrizione. Fine, dunque, dei disagi legati agli spostamenti verso le sedi dei presidi, aggravati spesso dalle condizioni di salute dei pazienti stessi, soprattutto per coloro che vivono in aree lontane dai centri urbani. Vantaggi ci saranno anche per le Asl e la Regione, che con l'introduzione del nuovo servizio vedranno una riduzione della spesa farmaceutica pari a circa 2 milioni e 600mila euro l'anno (dato reale, fissato dopo la conclusione della gara unica per le forniture), calcolata sulla riduzione degli sprechi legati alla presenza - fino a oggi - di sistemi non omogenei che non consentivano un monitoraggio puntuale e dettagliato dei farmaci dispensati e delle giacenze di magazzino, ma anche sull'appropriatezza prescrittiva e sull'abbattimento di costi di approvvigionamento e distribuzione, grazie all'applicazione di un innovativo sistema informatico che permette la tracciabilità di tutti i processi. I medicinali che potranno essere dispensati nelle farmacie territoriali saranno insuline e ipoglicemizzanti per la cura del diabete; antiaggreganti come le eparine e i nuovi anticoagulanti orali: antianemici come le epoetine; farmaci utilizzati per la cura dell'infertilità (femminile e maschile); alcuni ormoni (ipofisari, ipotalamici e paratiroidei) per la cura di diverse patologie; antiandrogeni e analoghi dell'ormone liberatore delle gonadotropine (utilizzati anche per la cura di alcune tipologie di tumore come prostata e mammella, o altre patologie come endometriosi e fibromi uterini); immunostimolanti (per stimolare la produzione di globuli bianchi, cellule deputate alla difesa dell'organismo) e immunosoppressori (farmaci anti-rigetto utilizzati nei pazienti sottoposti a trapianti d'organo, alcuni farmaci utilizzati per la cura dell’artrite reumatoide); farmaci che agiscono sul sistema nervoso centrale (antiepilettici, antipscicotici, antiparkinson, antidemenza), e per la cura del disturbo da deficit dell'attenzione e iperattività; alcuni nuovi farmaci per la cura di osteoporosi, broncopneumopatia cronica ostruttiva. Dall'accordo per la distribuzione sono stati esclusi i farmaci che appartengono ai gruppi degli emoderivati, antibiotici per uso ospedaliero, nuovi antivirali per il trattamento dell'epatite C, antivirali per il trattamento dell'Hiv, farmaci per la sclerosi multipla e stupefacenti, in ragione di particolari esigenze di sorveglianza e controllo delle prescrizioni. "La Dpc - commenta l'assessore Paolucci - rientra nel progetto regionale sul nuovo governo della spesa farmaceutica. Finora l'Abruzzo era l'unica Regione a non avere avviato questo servizio, ma abbiamo recuperato questo gap con l'introduzione, e in questo caso siamo tra le primissime realtà in Italia, dei Piani Terapeutici on line. Uno strumento che permetterà di raccogliere, in tempo reale, in un archivio elettronico le informazioni contenute in queste particolari prescrizioni: dati anagrafici e clinici dei pazienti, diagnosi, tipo di farmaco e durata della terapia, così da consentire un monitoraggio costante e continuo dell'appropriatezza prescrittiva riducendo, contemporaneamente, errori di terapia (errori di compilazione o di errata interpretazione della grafia del prescrittore) e spesa per inappropriatezza". (REGFLASH) FRAFLA 180719      
  • Domanda di concessione bene del demanio idrico - Ditta Pelusi - Domanda di concessione della Ditta Pelusi Giovanni per l’utilizzo di bene del demanio idrico di competenza regionale per uso Agricolo - Fiume Tordino – Località Carapollo - nel Comune di Teramo.
  • Leggi: D'Alfonso ha promulgato due norme - (REGFLASH) - Avezzano, 18 Luglio - Il Presidente Luciano D'Alfonso ha promulgato - il 16 luglio - due Leggi Regionali (L.R.). Si tratta della la legge n° 15 inerente: 'Modifiche alla legge regionale del 2 aprile 2013, n° 9 (Norme per l'elezione del Consiglio regionale e della Giunta') e della L.R. n° 16 su: 'Disposizioni urgenti di protezione civile per il sostegno delle attività antincendio boschivo'. I due provvedimenti saranno consultabili sul BURAT (Bollettino Ufficiale Regione Abruzzo Telematico) ed entreranno in vigore il giorno successivo alla pubblicazione. (REGFLASH) A.S.18-07-18
  • Sospensione servizio MUDE - RA per manutenzione - Si avvisano gli Utenti che alle ore 14:30 del giorno 19/07/2018 l'accesso al programma MUDE - RA sarà sospeso per l'intero pomeriggio per aggiornamento piattaforma e manutenzione.
  • Sport: sabato 28 triangolare premondiale di ginnastica ritmica a Chieti - PAOLUCCI: "ARMONIA D'ABRUZZO ECCELLENZA NAZIONALE" (REGFLASH) Pescara, 18 lug. Il Premondiale di ginnastica ritmica, in programma al Palatricalle di Chieti, sabato 28, a partire dalle ore 18.00, sarà il primo appuntamento di preparazione al mondiale previsto a Sofia, in Bulgaria, nel mese di settembre. Si tratta di un triangolare amichevole di grande livello tecnico fra le rappresentative nazionali di Italia, Ucraina e Germania. Questa mattina, a Pescara, in Regione, la conferenza stampa di presentazione dell'evento alla quale hanno partecipato l'assessore allo Sport, Silvio Paolucci, la presidente dell'ASD Armonia d'Abruzzo, Anna Mazziotti, l'assessore comunale di Chieti, Antonio Viola, ed il presidente della SAGA, Enrico Paolini.  Al Palatricalle saranno schierate sia le individualiste juniores e seniores che le "Farfalle" vice campionesse d'Europa. Tra le azzurre spicca la presenza di Alessia Russo. La giovane atleta, toscana di origine, allenata dalla teatina Germana Germani, che gareggia con l'Armonia d'Abruzzo, team pluritolato che può vantare nella sua bacheca ben sette scudetti tricolori ed una medaglia d'argento olimpica con Fabrizia D'Ottavio. In pedana andrà anche la giovanissima Eva Gherardi, anch'ella portacolori dell'Armonia, che gareggerà in vista della sua partecipazione alle Olimpiadi Youth di Buenos Aires. "Sono particolarmente lieto che la città di Chieti, - ha affermato Paolucci - nel giro di pochi mesi, sia in grado di ospitare il secondo evento sportivo di rilevanza internazionale dopo la Fed Cup di tennis, svolatasi a febbraio. Tra l'altro, nelle scorse settimane, - ha proseguito - c'è stata anche la fase finale del torneo delle regioni di volley. Eventi che rafforzano la scelta della Regione di puntare sullo sport sia per promuovere il territorio che per stimolare le giovane generazioni alla pratica sportiva. Dell'organizzazione di questo triangolare premondiale - ha sottolineato - va dato atto in particolare alla costanza, all'impegno ed alla lungimiranza della professoressa Anna Mazziotti che, negli anni, grazie anche alla passione di tanti genitori delle atlete,  è riuscita a creare a Chieti una autentica eccellenza in campo sportivo. I risultati le hanno dato ragione  - ha aggiunto - e come Regione non possiamo che sostenerla anche alla luce della notevole capacità organizzativa della realtà sportiva che dirige". La presidentessa Mazziotti, dal canto suo, dopo aver annunciato di aver già ricevuto prenotazioni per circa mille biglietti, ha espresso l'auspicio di vedere un Palatricalle gremito e pronto a sostenre con un gran tifo le azzurre. Infine, non ha nascosto l'ambizione  di inseguire l'ottavo scudetto a squadre nella storia dell'Armonia e anche la speranza di ritrovare una sua atleta o anche più di una alle prossime Olimpiadi del 2020. (REGFLASH) DURA180718  
  • Sanità: farmaci, domani conferenza stampa Paolucci su Dpc - (REGFLASH) Pescara, 18 lug. -  L'attivazione della Dpc (la distribuzione dei farmaci "in nome e per conto", che consentirà di dispensare attraverso la rete delle farmacie territoriali quei medicinali che finora gli utenti potevano reperire solo nelle farmacie ospedaliere), sarà presentata dall'assessore alla programmazione sanitaria Silvio Paolucci, nel corso di una conferenza stampa in programma domani - giovedì 19 luglio - alle ore 11, nella sala "Filomena Delli Castelli" della sede di Pescara della Regione (viale Bovio 425). (REGFLASH) US 180718
  • Interventi Regionali per la Vita Indipendente - La Giunta Regionale, con DGR 452 del 29/06/2018 che sarà pubblicata sul BURAT Ordinario n. 30 del 01/08/2018, ha adottato misure con indicazioni per le Unità di Valutazione Multidisciplinare dei Distretti Sanitari al fine di garantire parità di condizioni nell'accesso ai benefici previsti dalla L.R. 23 novembre 2012, n. 57 - “Interventi regionali per la Vita Indipendente”.
  • Avviso Seduta Pubblica - Concessione di valorizzazione del complesso immobiliare “Ex Fea” - In riferimento alla procedura per la concessione di valorizzazione del complesso immobiliare di proprietà regionale denominato “Ex-Fea” si comunica che la prossima seduta pubblica si terrà il giorno lunedì 23.07.2018 alle ore 09:30 presso la Sala Gare del Servizio Patrimonio Immobiliare, via Leonardo Da Vinci n. 6, L’Aquila.
  • Bando Fare Centro - Lolli risponde al consigliere M5S Ranieri - (Regflash) L'Aquila, 17 lug - Il vicepresidente della Regione, Giovanni Lolli interviene in replica al consigliere regionale Gianluca Ranieri (M5S) sul bando Fare Centro: un progetto di grande rilievo per una economia locale ancora segnata dalle conseguenze del terremoto, soprattutto nei centri storici e per le attività commerciali e professionali che li animavano, come confermano il gran numero di domande fin'ora pervenute. "Si tratta di un progetto originale mai sperimentato e che in altre situazioni" chiosa Lolli, "come nel caso del cratere sismico 2016, viene studiato per adottarlo e adattarlo alle realtà locali". "È un progetto costruito col consenso di tutto il partenariato sociale per raccoglierne suggerimenti e proposte e renderlo più efficace possibile". Nel Programma "Restart" (che destina il 4% dei fondi della ricostruzione al rilancio economico) il Bando ha una dotazione complessiva di 20 milioni di euro di cui 12 ML già assegnati con Delibera Cipe". "Tali risorse vengono erogate mano a mano che scorrono le graduatorie con l'assegnazione dei relativi contributi". Come è stato ribadito nel recente incontro con l'Associazione dei Commercianti del centro storico aquilano i dati attuali sono questi: - Linea A (chi già operava in centro): 235 domande di cui 153 idonee e 40 non ammesse per esclusione, rinuncia, decadenza; finora i pagamenti effettuati (tra anticipi, acconti e saldi) riguardano 34 domande già formalizzate e per le quali l'istruttoria si è conclusa, per un importo complessivo di circa 900.000 euro su 1 milione di euro già disponibili. Restano altre 34 domande pervenute per le quali sono state richieste integrazioni documentali fatte in una logica di soccorso istruttorio per non far decadere dal beneficio o per non ridurre il contributo. La Linea A ha una dotazione di 7,2 milioni che – appena saranno nelle disponibilità della Regione – finanzieranno tutte le domande ammesse. La Regione ha chiesto il trasferimento di 3,8 milioni già autorizzati dalla Struttura di Missione e attualmente all'esame del MEF. - Linea B (chi apre per la prima volta una attività in centro): 527 domande di cui 409 idonee e 30 escluse. Quelle ammesse e finanziabili con le risorse disponibili, inizialmente pari ad a 67, oggi risultano essere 78 a seguito del recente scorrimento. La Linea B avrà una dotazione di 3,6 ML oltre le economie derivanti dalla Linea A e dalla Linea C: con queste risorse e con gli ulteriori 8 ML che completano il plafond del Bando, si potrà procedere ad ulteriori scorrimenti di graduatoria sino orientativamente alla posizione n. 240, salvo ulteriori economie derivanti da rinunce o rimodulazioni dei contributi a seguito di rendicontazione. Per le ulteriori risorse pari a 10 ML del Programma Restart, d'intesa con le associazioni economico-sociali, si ipotizza l'emanazione di un nuovo Bando al quale potranno accedere anche coloro che non sono stati ammessi e/o finanziati. - Quanto all'attività amministrativa, gli Uffici stanno effettuando la regolarità dei DURC e i rapporti con Equitalia: procedure obbligatorie e giuste per la correttezza dei requisiti di ogni impresa.  E le integrazioni richieste nella fase di rendicontazione sono nell'interesse esclusivo dei beneficiari per i quali, altrimenti, la mancanza di un documento potrebbe comportare l'esclusione dalla graduatoria. La Regione, dunque, cerca in modo corretto e trasparente di dare risposta all’economia locale.  "Più che un approccio polemico", conclude Lolli rispondendo a Ranieri, "sarebbe utile che il M5S, ora al governo, sostenesse gli sforzi economici della ricostruzione: se lo Stato nel prossimo futuro metterà a disposizione nuove risorse per la ripresa economico-sociale, altre azioni potranno essere assunte con il coinvolgimento di tutti". (Regflash) US/180717
  • Opere di laminazione Fiume Pescara - Avviso di pubblicazione graduatoria - Piano Stralcio per le Aree Metropolitane e le aree urbane a rischio di esondazione. Intervento di riduzione del rischio idraulico nel Bacino Idrografico Fiume Pescara. Opere di laminazione delle piene del Fiume Pescara - Avviso di pubblicazione della graduatoria di gara relativa al Lotto 1. Consulta la documentazione completa
  • Turismo: D'Ignazio tiene a battesimo la manifestazione Rifugi Aperti del Mediterraneo (RAM) - L'EVENTO IN PROGRAMMA SABATO 21 E DOMENICA 22 LUGLIO (REGFLASH) Pescara, 17 lug. I prossimi sabato 21 e domenica 22, sul versante occidentale del Gruppo del Morrone, tornerà la manifestazione "Rifugi Aperti del Mediterraneo 2018".  Per esaltare la bellezza e la fruibilità dei rifugi appenninici, la Commissione regionale Rifugi ha, infatti, organizzato una articolata manifestazione che consentirà di porre in essere le diverse funzioni delle strutture in quota: ospitalità, soccorso, didattica, promozione, ricerca scientifica e socializzazione. A presentare la manifestazione, questa mattina, a Pescara, in Regione, sono stati l'assessore al Turismo, Giorgio D'Ignazio, il presidente del CAI Abruzzo, Gaetano Falcone, il presidente della Commissione regionale Rifugi, Marcello Borrone, il rappresentante della Commissione tutela e ambiente montano del CAI, Carlo Iacovella, ed il direttore del Dipartimento Turismo, Cultura e Paesaggio, Francesco Di Filippo. "Il turismo legato ai rifugi di montagna - ha affermato l'assessore D'Ignazio - è un un segmento ancora poco conosciuto che merita, invece, di essere valorizzato e sostenuto. Sono lieto di questa iniziativa del CAI che, dopo la conferenza stampa di ieri sulle attività di promozione delle città certificate con Bandiera blu, ci permette di affermare che l'Abruzzo offre un turismo "lento" ed una varietà di paesaggi e situazioni che hanno pochi eguali. Il discorso legato ai rifugi - ha proseguito - è poi anche un'operazione culturale di grande livello che consente di arricchire il nostro 'pacchetto montagna'".  L'evento gode del patrocinio del gruppo Abruzzo del Club Alpino Italiano e delle sezioni di Popoli e Pescara. La manifestazione si svolgerà in due giornate nelle quali si prevedono per gli escursionisti partecipanti dal sabato, la salita da Bagnaturo per il rifugio di Colle delle Vacche e il successivo pernottamento nei Rifugi di Jaccio Grande e Jaccio della Madonna. Nella giornata del 22 luglio, gli escursionisti che avranno pernottato percorreranno l'aerea cresta del gruppo del Morrone e si ricongiungeranno al gruppo che salirà la mattina dal Centro forestale, al Rifugio di Monte Corvo. Nella giornata domenicale, oltre all'accoglienza di tutti i partecipanti ed i saluti delle autorità, avrà luogo un momento di riflessione scientifica su un tema di grande attualità e un pranzo informale preparato con prodotti locali o di filiera corta, con il patrocinio di Slow Food. Tra le caratteristiche principali della manifestazione c'è la sua sostenibilità economica visto che i prodotti provengono tutti dal territorio e questa circostanza consente di sostenere le aziende locali. Inoltre, c'è anche sostenibilità ambientale considerando che lo spostamento dei partecipanti avverrà senza mezzi meccanici e che piatti, posate e bicchieri saranno ecocompatibili. Infine, c'è pure sostenibilità culturale dal momento che saranno consumati prodotti agroalimentari identitari ed inoltre si favorirà la  conoscenza dei paesaggi locali e della loro fragilità.  Rifugi Aperti del Mediterraneo è parte del progetto di ricerca denominato "Rifugi del Mediterraneo" avviato dal presidente della Commissione regionale Rifugi, Marcello Borrone, sostenuto dal Club Alpino Italiano Abruzzo, che ha la finalità di valorizzare la funzione del rifugio nel'Appennino, quale spina dorsale di collegamento fisico, simbolico ed economico dell'Europa centrale all'arco mediterraneo afro-asiatico. I rifugi e gli stazzi dismessi della pastorizia, da trasformare ad uso turistico, possono costituire il sistema di ospitalità in quota, che integrandosi con la rete dei sentieri, potrà rappresentare un telaio infrastrutturale, intimamente integrato con i paesi di valle. La ricerca ha l'obiettivo di costituire la base scientifica con la quale affrontare gli aspetti di pianificazione turistica, di architettura, di edilizia, tecnologici e culturali, volti a riutilizzare il patrimonio locale esistente, nell'ambito dello sviluppo sostenibile appenninico. Rifugi Aperti del Mediterraneo (RAM) propone un format di un week end escursionistico che pone al centro un rifugio montano, da cui partire per escursioni alla scoperta dei paesaggi e della flora, della fauna e delle testimonianze delluomo delle terre alte, per incontri culturali e di condivisione e diffusione dei saperi e delle conoscenze legate al mondo della pastorizia e dell'agricoltura di montagna. Per conoscere i dettagli del programma è consigliabile consultare il sito www.caiabruzzo.it mentre eventuali prenotazioni potranno essere effettuate alla email info@caipopoli.com. (REGFLASH) DURA180717  
  • Costituito il coordinamento regionale #PaSocial Abruzzo - (REGFLASH) Pescara, 17 lug. È nato il coordinamento PA Social Abruzzo, alla presenza del presidente nazionale Francesco Di Costanzo e di una nutrita rappresentanza dei soci. All'Associazione PA Social, nata a livello nazionale nel luglio 2017 con l'obiettivo di promuovere forme di comunicazione innovative attraverso web, social network, chat,intelligenza artificiale, hanno aderito enti pubblici come la Regione Abruzzo, la Provincia di Teramo, i Comuni di Pescara, Lanciano, Fossacesia e tanti comunicatori, giornalisti, social media manager, nuove professioni del digitale, amministratori pubblici, manager e semplici cittadini. L'Associazione è aperta a tutti gli interessati, sia persone fisiche che giuridiche: per associarsi è sufficiente versare una quota associativa di 20 euro annue e inviare la richiesta. Tutte le informazioni si trovano sul sito ufficiale www.pasocial.info nella sezione "unisciti a noi". Durante il primo incontro, che si è svolto nella sede della Presidenza della Giunta regionale a Pescara venerdì 13 luglio, Di Costanzo e i soci hanno tracciato le linee guida e definito i temi di maggior interesse per l'Abruzzo, una realtà vivace e propositiva che ha risposto con grande entusiasmo alla proposta di PA Social. I soci hanno condiviso la necessità di dedicare grande attenzione ai temi della formazione costante e della valorizzazione delle competenze professionali in campo, anche attraverso un censimento degli operatori dell'informazione e della comunicazione di enti pubblici e società partecipate per creare una rete utile sia ai professionisti dell'informazione che ai cittadini. Non solo: è emersa con forza la necessità di proseguire il percorso con sindacati e associazioni di giornalisti, comunicatori, nuove professioni per il riconoscimento delle figure professionali e una nuova organizzazione della comunicazione pubblica. I coordinatori regionali di PA Social Abruzzo sono Pier Paolo Di Nenno, giornalista responsabile dell'informazione dell'ufficio di staff del Sindaco di Lanciano e Antonella Tollis, capo ufficio Informazione e Social media di Regione Abruzzo. Per ulteriori informazioni è possibile consultare, oltre al sito, anche i canali ufficiali social di PA Social su facebook, twitter, linkedin. Coordinamento Abruzzo abruzzo@pasocial.info. (REGFLASH)US/18/07/17
  • AIB 2018: Mazzocca sigla convenzioni con Vigili del Fuoco e Carabinieri Forestale - (Regflash) L'Aquila, 17 lug - Il Sottosegretario alla Presidenza della Regione, con delega alla Protezione Civile, Mario Mazzocca, ha sottoscritto questa mattina la convenzione tra la Regione Abruzzo e il Corpo dei Vigili del Fuoco, nonché l'accordo di programma con i Carabinieri-Forestale in relazione alla campagna AIB (Anti Incendio Boschivo) 2018. Il Comando Regione Carabinieri Forestale Abruzzo e Molise era rappresentato dal Generale Ciro Lungo e il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco dal Direttore regionale reggente, Giovanni Nanni. Gli accordi sottoscritti prevedono un investimento complessivo pari a 1,880 milioni di euro così ripartiti: 840 mila euro per convenzione VVF; 35 mila auro per convenzione carabinieri-Forestale; 395 mila euro convenzione con volontariato abilitato; 250 mila euro noleggio elicottero dedicato; 90 mila euro sorveglianza sanitaria operatori AIB; 255 mila euro dotazione dispositivi di protezione individuali; 15 mila euro convenzione Carabinieri-Forestale per servizio Meteomont. Per quanto riguarda i Vigili del Fuoco, la convenzione, avente durata annuale, regolamenta l'attività dei quattro Comandi Provinciali nelle operazioni di spegnimento degli incendi. Nell'ambito della Campagna AIB (vedere documento allegato) verranno costituite 6 squadre operative: due  per la provincia dell'Aquila e  quattro tra le province di Chieti, Pescara e Teramo. Sarà garantita inoltre, per tutto il periodo di massima pericolosità e comunque fino al 15 settembre prossimo, la presenza di tre operatori del Corpo Nazionale dei VVF presso la Sala Operativa Unificata Permanente della Regione Abruzzo ed un congruo numero di specialisti (Direttori Operazioni di Spegnimento - DOS) per il coordinamento delle operazioni. Tale dispositivo rafforza, nel periodo di massima pericolosità, il dispositivo di soccorso delle squadre antincendio dei Vigili del Fuoco. È stata espressa piena soddisfazione per l'accordo siglato sia dai rappresentanti dei Carabinieri-Forestale, sia da quelli dei Vigili del Fuoco; un accordo che garantisce la collaborazione tra le strutture operative statali e locali impegnate nel potenziamento delle misure di prevenzione e controllo del territorio e, in fase operativa, nella coordinazione degli interventi di spegnimento degli incendi. (GIZZI) 180717/coll/tecn/Chiarizia/Paolucci
  • Sport: domani presentazione evento internazionale di ginnastica ritmica - (REGFLASH) Pescara, 17 lug. - È in programma domani, mercoledì 18 luglio, alle ore 10.30, nella sede di Pescara della Regione Abruzzo (sala Filomena Delli Castelli), la presentazione dell'evento internazionale di ginnastica ritmica in programma a Chieti il prossimo 28 luglio, organizzato dal club "Armonia d'Abruzzo", dove saranno protagoniste le atlete delle selezioni di Italia, Ucraina e Germania. Parteciperà alla conferenza stampa l'assessore allo sport Silvio Paolucci. (REGFLASH) US/180717
  • Sanità: indennità medici continuità assistenziale, Paolucci incontra i direttori generali delle Asl - (REGFLASH) Pescara, 16 lug. - L’assessore alla programmazione sanitaria, Silvio Paolucci, ha incontrato oggi i direttori generali delle Asl per un confronto sulla vicenda delle indennità ai medici di continuità assistenziale. Con i manager delle aziende sanitarie è stato concordato di proseguire la fase sperimentale dell'accordo, già in essere in alcune Asl, fra i medici di continuità assistenziale e le aziende stesse, fino a scadenza della stessa. A partire da agosto, invece, si procederà al ripristino della indennità come previsto dalla legge regionale approvata lo scorso 18 giugno. "L'auspicio è che al di là dei contenziosi e dei percorsi giudiziari - spiega Paolucci - si debba arrivare a riconoscere le particolari e specifiche condizioni di difficoltà in cui vengono rese le prestazioni sanitarie, nell'ambito della continuità assistenziale. Tutto è nato da un'indagine condotta non solo da noi, ma in numerose regioni, che sta portando a una complessa rilettura della vicenda. Più volte abbiamo dimostrato la ferma volontà della Regione di rendere legittimo per il futuro l'accordo integrativo che prevede 4 euro l'ora per i medici, sia pure rispondenti a un'altra voce contrattuale e poi intervenendo con una norma. Questo fa chiaramente capire che da parte del governo regionale e del sottoscritto in particolare, non c'è stato alcun atteggiamento vessatorio, ma al contrario abbiamo sempre dimostrato la volontà di andare incontro alle esigenze degli operatori. L'incontro di oggi si è reso necessario per definire le modalità con cui ripristinare omogeneamente in tutte le Asl i 4 euro ricompresi nell'accordo integrativo regionale, evitando eventuali duplicazioni di quelle somme dopo l'approvazione della legge. Purtroppo, anche in questa fase, abbiamo dovuto assistere a prese di posizione strumentali, fondate su messaggi semplicistici ed errata interpretazione degli atti". (REGFLASH) US 180716
  • Sanità: riunione in Regione su fascicolo elettronico - (REGFLASH) Pescara, 16 lug. - Entro la fine di questa settimana la Dedalus comunicherà alla Regione il piano dei fabbisogni e la stima definitiva dei costi per completare la messa in funzione del fascicolo sanitario elettronico. Questa mattina a Pescara c'è stato un incontro, convocato dal presidente della giunta regionale Luciano D'Alfonso, a cui hanno partecipato i rappresentanti della società che nel 2006 si aggiudicò la fornitura del servizio, il direttore generale della Regione Vincenzo Rivera, il direttore del dipartimento risorse Fabrizio Bernardini, la delegata del dipartimento salute e welfare Emanuela Cortese e il commissario dell'Arit Fabio Adezio. Per la Regione il fascicolo sanitario elettronico è un progetto che va portato a termine e per questo motivo è stato chiesto all'azienda di elencare definitivamente quelle che sono le criticità e quali le attività che devono essere messe in esercizio affinché il sistema diventi pienamente operativo. In questi giorni, dopo il collaudo dello scorso anno, partirà la prima fase della sperimentazione della piattaforma, a cui partecipano 13 medici di medicina generale della Asl di Teramo per un totale di circa 150 assistiti. Si tratta del primo step per verificare la funzionalità dell'infrastruttura tecnologica, cui - dopo gli adeguamenti necessari anche per le modifiche normative intervenute nel frattempo - seguiranno i nuovi collegamenti e l'estensione del sistema a tutte le Asl abruzzesi. (REGFLASH) FRAFLA 180716
  • Turismo: D'Ignazio con i sindaci dei Comuni Bandiera Blu per fare sistema - (REGFLASH) Pescara, 16 lug. Per l'anno 2018 nove Comuni abruzzesi, Fossacesia, Tortoreto, Giulianova, San Salvo, Vasto, Roseto degli Abruzzi, Pineto, Silvi e Scanno hanno ottenuto il prestigioso riconoscimento internazionale della Bandiera Blu. Si tratta di località rappresentano un'eccellenza in ambito di attrattività turistica per tutta la regione. A tal proposito, proprio in Regione, a Pescara, questa mattina, i rappresentanti dei comuni interessati, avendo aderito alla proposta di PR5 srl e ADMOVING S.p.A., hanno presentato alla stampa, insieme all'assessore al Turismo, Giorgio D'Ignazio, la campagna pubblicitaria intitolata "Un tuffo dove l'acqua è più blu". L'obiettivo, attraverso una pianificazione che si sviluppa lungo la rete autostradale e sui media outdoor di esclusiva proprietà di Autostrade per l'Italia S.p.A., è quello di comunicare questa prerogativa ai turisti in transito nelle direttrici, adriatica e tirreno adriatica. "Anche in passato - ha esordito l'assessore D'Ignazio l'Abruzzo, grazie all'impegno di Comuni virtuosi, ha potuto fregiarsi di numerose Bandiere blu ma, per la prima volta, si è portata avanti un'azione di sistema che darà i suoi frutti a livello di attrattività turistica. Infatti, sono convinto che l'impatto visivo ed emozionale dei pannelli nelle aree di servzio delle nostre autostrade sia notevole - ha sottolineato D'Ignazio - e, a tal proposito, oltre a ringraziare i Comuni certificati con la Bandiera blu, sono grato anche alla società Autostrade per il supporto che ci fornisce nel far conoscere meglio i nostri territori. L'auspicio - ha concluso l'assessore - è che altri Comuni abruzzesi, costieri e non, vista la gradita sorpresa rappresentata quest'anno da Scanno, possano aggiungersi al club delle Bandiere blu". La campagna outdoor vede l'utilizzo di 44 pannelli del circuito Publi Route, posizionati dal 15 luglio al 30 agosto, all'ingresso delle aree ristoro di 26 aree di servizio tra Bologna e Vasto sulla A14 e tra Roma e l'Abruzzo sulle autostrade A24 e A25, oltre a 5 poster 6x3 in posizionati in altrettante aree di servizio abruzzesi. Il numero dei contatti prevedibili nei 45 giorni è superiore ai quattro milioni. I pannelli, che hanno la dimensione di cm185x135, sono collocati in posizioni uniche ed esclusive, in prossimità degli ingressi delle aree di ristorazione. Assicurano al messaggio una visibilità straordinaria verso un target mirato di utenti che si spostano con mezzi propri nel periodo delle vacanze. All'incontro con i giornalisti sono interventi, tra gli altri, il presidente di FEE Italia, Claudio Mazza, il responsabile Operations dell'Ad Moving SpA, Alessandro Pagnotta, il direttore del Dipartimento regionale del Turismo, Francesco Di Filippo, il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca, il vice sindaco di Giulianova, Nausicaa Cameli, il sindaco di Tortoreto, Domenico Piccioni, il presidente del Consiglio comunale di Scanno, Armando Ciarletta, e l'assessore di Silvi, Giuseppina Di Giovanni. La Bandiera Blu, che, per il 2018, è stata assegnata ad otto Comuni costieri abruzzesi ed alla new entry Scanno, bagnata dall'omonimo lago, è un riconoscimento internazionale, istituito nel 1987 - Anno europeo dell'Ambiente. Viene assegnato ogni anno in 49 paesi, con il supporto e la partecipazione delle due agenzie dell'ONU: UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente) e UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo) con cui la FEE ha sottoscritto un Protocollo di partnership globale e riconosciuta dall'UNESCO come leader mondiale per l'educazione ambientale e l'educazione allo sviluppo sostenibile. Il Programma Bandiera Blu, è un Eco-label Internazionale assegnato alle località turistiche balneari che rispettano criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio ed è attualmente riconosciuto in tutto il mondo, sia dai turisti che dagli operatori turistici. L'obiettivo principale è quello di promuovere nei Comuni rivieraschi una conduzione sostenibile del territorio attraverso una serie di indicazioni che mettono alla base delle scelte politiche, l’attenzione e la cura per l'ambiente. I criteri del Programma vengono aggiornati periodicamente in modo tale da spingere le amministrazioni locali partecipanti ad impegnarsi per risolvere, e migliorare nel tempo, le problematiche relative alla gestione del territorio al fine di una attenta salvaguardia dell'ambiente. la qualità delle acque è un criterio imperativo: solo le località, le cui acque sono risultate eccellenti nella stagione precedente, possono presentare la candidatura. La spiaggia deve rispettare pienamente i requisiti di campionamento e frequenza relativamente alla qualità delle acque di balneazione, gli standard ed i requisiti di analisi relativamente alla qualità delle acque di balneazione, in conformità alle Direttive sul trattamento delle acque reflue e sulla qualità delle acque di scarico. Nessuno scarico di acque reflue (urbane o industriali) deve interessare l’area della spiaggia. La spiaggia deve rispettare i requisiti di Bandiera Blu per i parametri microbiologici relativamente a Escherichia coli (Coliformi fecali) e agli Enterococchi intestinali (Streptococchi) e per i parametri fisici e chimici (oli e materiale galleggiante). "Bandiera Blu" è un riconoscimento all'operato delle amministrazioni comunali rivierasche, nella gestione delle tematiche ambientali, con particolare riferimento alla salvaguardia dell'ecosistema marino. Pertanto, è assegnata ogni anno sulla base di un'approfondita analisi che prende in esame non solo i parametri dettati dall'organizzazione FEE internazionale, ma anche tutta una serie di fattori, quali la presenza di componenti naturali sulla spiaggia che ne aumentino il valore paesaggistico, l'adeguatezza delle infrastrutture ed attrezzature di spiaggia, nonché del soccorso e della sicurezza, la conduzione, da parte degli stabilimenti balneari, di una corretta gestione ambientale e la predisposizione di dispositivi per l'abbattimento delle barriere architettoniche. (REGFLASH) DURA180716
  • Fucino: D'Alfonso presenta il progetto della nuova rete irrigua - (REGFLASH) Pescara, 16 lug. - Un investimento di 50 milioni di euro per il potenziamento del sistema idrico della piana del Fucino attraverso la costruzione di una rete irrigua a pressione, tenendo conto delle direttive europee sul risparmio idrico ed energetico. Un intervento che determinerà il potenziamento e la crescita del comparto agricolo marsicano. Il progetto preliminare è nella fase avanzata, a breve saranno richieste le autorizzazioni agli enti competenti, compreso la Via. Lo ha annunciato, questa mattina, nella sede di Pescara della Regione Abruzzo, il presidente della giunta regionale, Luciano D'Alfonso, alla presenza del presidente del Consiglio regionale, Giuseppe Di Pangrazio, dell'assessore ai lavori pubblici, Lorenzo Berardinetti, del consigliere regionale Maurizio Di Nicola, e dei sindaci dei comuni interessati. E' stata illustrata anche la convenzione sottoscritta il 13 luglio scorso tra Arap, Consorzio di Bonifica Ovest e Regione Abruzzo per il passaggio dei fondi e del cronoprogramma volto all'appalto dei lavori. "Si tratta di un investimento importante, unico per la sua consistenza, pensato per ridurre la carenza idrica nella piana del Fucino e quindi sostenere le attività agricole presenti sul territorio - ha osservato il presidente Luciano D'Alfonso -. In quattro mesi giungeremo al progetto esecutivo, poi procederemo con l'appalto dei lavori. Ora dobbiamo essere ambiziosi e non dobbiamo farci vincere della pigrizia. Attiveremo anche un osservatorio per stimare e giudicare la progressione del lavoro, adesso sul piano progettuale, e successivamente sull'andamento del cantiere. E' un'opera pubblica irripetibile, sia per la consistenza dei fondi, sia per la mole dei lavori che interesseranno il territorio, e per questo chiedo una forte attenzione anche dalle associazioni professionali degli agricoltori per difendere l'opera pubblica". "Se dovessimo perdere tempo - ha concluso D'Alfonso - rischiamo che il Mef possa riprendersi le risorse finanziarie assegnate e destinarle altrove. Non dobbiamo perdere tempo".(REGFLASH) GILPET/180716

Privacy Policy | © Copyright 2014 Claai Abruzzo | Sede Centrale CHIETI tel. +39 0871 348970 - 320061 - 334905

Credits by: KOMBI